Home / Notizie / Cronaca / Piacenza, ieri nuove tensioni al magazzino centrale dell’Ikea
Piacenza-ieri-14776-piacenza.jpg

Piacenza, ieri nuove tensioni al magazzino centrale dell’Ikea

Iscritti al Si Cobas hanno creato nuovi disagi con blocchi e proteste

Le polemiche non accennano a placarsi all’esterno del deposito cittadino. Nella mattinata di ieri alcuni facchini iscritti al sindacato Si Cobas hanno impedito ai Tir di accedere al magazzino 2 del colosso svedese creando non pochi disagi anche a chi invece voleva entrare per prendere servizio. Molti dipendenti hanno avuto così la possibilità di accedere all’interno solo grazie a una entrata di servizio cercando così di evitare anche il blocco che si era venuto a creare.
La polizia si è limitate a controllare che la protesta non sfociasse in episodi di violenza. Tra i lavoratori coinvolti e l’Ikea sembra esserci una guerra senza una fine.

Potrebbe interessarti

calice

Rubati i calici dell’Eucaristia. Il Parroco fa appello: “Restituiteli, non hanno valore di mercato”

Piacenza. Doppio furto in due chiese in centro città, quella di San Francesco e quella …