Home / Notizie / Cronaca / Politica. Berlusconi si dice preoccupato se vincesse il M5S
Politica-Berlu14716-piacenza.jpg

Politica. Berlusconi si dice preoccupato se vincesse il M5S

A pochi giorni dal voto, Silvio Berlusconi torna su Grillo paragonandolo nuovamente a Hitler

Roma – Mancano pochi giorni all’election day, Berlusconi torna a ribadire che Grillo è pericoloso e che parla come Hitler e paragonandolo ad altri dittatori con Pol Pot e Robespierre. Il grosso timore del leader di Forza Italia è che l’euroscetticismo e la recessione economica portino voti ritenuti pericolosi al movimento del comico definendo tutto questo come un pericolo per la democrazia. Beppe Grillo si starebbe approfittando della disperazione delle persone e in alcuni passaggi, per dimostrare la sua pericolosità avrebbe trovato riferimenti simili a quelli di Hitler in un discorso del 1932. Mentre il dittatote tedesco si riferiva all’eliminazione del popolo ebraico, il leader del Movimento 5 Stelle lo farebbe con il sistema politico con pubblici tribunali dove processare politici, giornalisti e chi non gli sia di suo gradimento. Ribadisce che anche recentemente lo stesso Grillo si sarebbe paragonato a Hitler ma dicendo di essere anche ben oltre.
Ma la preoccupazione maggiore di Berlusconi è, che nel caso di vittoria dei grillini, possano avvenire anche violenti scontri. Già nei discorsi precedenti, difatti, Grillo avrebbe in programma una marcia su Roma con l’intento di un ribaltone politico, partendo dal Presidente della Repubblica fino dalla cacciata di parlamentari con il chiaro intento di distruggere tutto, al fine di imporsi come leader a capo di delegati web. Non ci resta che attendere come andranno a finire le cose lunedì e se i timori di Berlusconi saranno fondati o meno.

Potrebbe interessarti

euro

Pensionato invalido truffato dopo le nozze. Denunciata badante 47enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violazione degli obblighi familiari e sottrazione di beni comuni …