Home / Notizie / Cronaca / Proteste Ikea. Tregua di 48 ore dopo un incontro durato sei ore

Proteste Ikea. Tregua di 48 ore dopo un incontro durato sei ore

Raggiunto accordo Cobas-San Martino dopo un incontro in prefettura

Piacenza. Raggiunta una tregua riguardo alla vicenda che, negli ultimi giorni, ha coinvolto numerosi operai dell’Ikea, con proteste e ostruzione del funzionamento della struttura: dopo un vertice durato sei ore e svoltosi in prefettura di fronte al prefetto Anna Palombi, sembra sia stato possibile trovare un accordo che ha permesso una tregua lunga 48 ore, nella quale la struttura potrà riprendere le sue operazioni. “”I SI Cobas si impegnano a consentire il normale svolgimento presso lo stabilimento Ikea delle attività lavorative, senza azioni di intralcio e di sblocco dell’ingresso delle merci”, recita il verbale sottoscritto in prefettura: il tutto fino a mercoledì 14 maggio, data in cui la cooperativa San Martino dovrà prendere una decisione riguardo alle giustificazioni prodotte dai 33 lavoratori sospesi entro le 13 del giorno 13 maggio.
“Il sindacato Si Cobas manterrà lo stato di agitazione e sciopero fino alla conclusione dei procedimenti, valutando successivamente le azioni da intraprendere e su invito del prefetto, la San Martino , fino a mercoledì, non potrà procedere alla sostituzione dei lavoratori in sciopero”, riporta inoltre l’accordo.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …