Home / Notizie / Cronaca / Spagna. Centinaia di migranti assaltano l’enclave di Melilla

Spagna. Centinaia di migranti assaltano l’enclave di Melilla

In 140 sarebbero riusciti a scavalcare la recinzione e ad entrare

Forti tensioni alla frontiera tra il Marocco e l’enclave spagnola di Melilla, dove circa settecento migranti africani hanno preso d’assalto la barriera che separa i due territori. In 140 sarebbero riusciti ad entrare in territorio spagnolo, mentre altrettanti si sarebbero arrampicati in cima alla recinzione posta come barriera, alta sei metri: quando la polizia è intervenuta con spray al peperoncino a cercare di far scendere i migranti dalla recinzione, alcuni si sono persino arrampicati su alcuni lampioni usati per illuminarla, al grido di “libertà”. Alcuni avrebbero preso abiti a cui hanno dato fuoco, e li hanno lanciati dall’altro lato della separazione, altri avrebbero brandito i manganelli sottratti alle forze dell’ordine: dopo gli scontri sono stati arrestati in 669, mentre una ventina hanno avuto bisogno di cure mediche.
I 140 migranti riusciti ad entrare sul suolo nazionale hanno trovato rifugio in un centro di accoglienza temporanea che ospita, attualmente, 1900 persone, ben al di sopra i suoi limiti di capacità.

Potrebbe interessarti

Droga. Scatta la denuncia con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio per due giovani magrebini

Monticelli d’Ongina (Piacenza). Dovranno rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio in concorso di …