Home / Notizie / Cronaca / Borghetto. Prostituta minacciata con pistola, violentata e derubata
Borghetto-Pros14352-piacenza.jpg

Borghetto. Prostituta minacciata con pistola, violentata e derubata

La giovane sarebbe stata presa a pugni e abbandonata per strada dopo la rapina

Piacenza. Costretta a consegnare i soldi e ad un rapporto sotto la minaccia di una pistola puntata addosso. Questo racconta una prostituta albanese 24enne, che, intorno alle 23:30 del 21 febbraio, ha richiesto l’intervento della polizia, ancora sotto shock: la giovane, secondo la sua versione, sarebbe stata avvicinata da quello che sembrava un cliente qualsiasi, e dopo aver concordato con lui una prestazione sarebbe salita in auto. Una volta allontanatisi dalla città, nella zona Borghetto, l’uomo avrebbe estratto una pistola con la quale l’avrebbe minacciata, e costretta prima a consegnare tutti i suoi soldi (250 euro), poi ad un rapporto sessuale.
L’uomo l’avrebbe poi presa a pugni prima di farla scendere dall’auto, e sarebbe stato un passante a soccorrerla e ad aiutarla ad allontanarsi dalla zona. La polizia l’ha invitata a sporgere denuncia: sono in corso accertamenti e indagini.

Potrebbe interessarti

cane

Cane gettato in mare si salva. Ministro Costa: “Pene più aspre per chi maltratta animali”

“Pene più aspre per chi maltratta gli animali”: è quanto avrebbe scritto il ministro dell’Ambiente …