Home / Notizie / Cronaca / Fiumicino. Cameriera accoltella e uccide un rapinatore

Fiumicino. Cameriera accoltella e uccide un rapinatore

I ladri avevano esploso colpi di pistola: la cameriera ha reagito colpendone uno con un coltello

Roma. Finisce nel sangue la rapina della sera di giovedì 13 febbraio, a Fiumicino: erano circa le 19:30 quando un 29enne romano, forse accompagnato da un complice, avrebbe fatto ingresso al bar Coffee Break di via Hermada, con pistola alla mano. I due avrebbero esploso alcuni colpi di pistola, anche se non è chiaro se si trattasse di colpi a salve, e sarebbero riusciti a trafugare i 350 euro dell’incasso: durante una colluttazione, però, la barista, una donna romena, avrebbe accoltellato il giovane, il cui cadavere è stato ritrovato a bordo del furgone sul quale i due si sono messi in fuga.
Luogo del ritrovamento un terreno incolto tra via della Scafa e via Vellere, dove pare i ladri abbiano avuto un incidente. Il presunto complice è stato arrestato pochi minuti dopo la rapina. Sono in corso indagini approfondite.

Potrebbe interessarti

Scoperte nuove brecce per attaccare la còrea di Huntington

Possono essere considerate “brecce” attraverso le quali attaccare la còrea di Huntington i frutti della …