Home / Notizie / Cronaca / Laura Boldrini: proiettile in una lettera minatoria. Intercettato a Milano

Laura Boldrini: proiettile in una lettera minatoria. Intercettato a Milano

La lettera conteneva, secondo indiscrezioni, minacce. ”Sappiamo dove sei, ti verremo a prendere”

È stata intercettata in un ufficio postale di smistamento nella periferia a nord di Milano una busta indirizzata al presidente della Camera Laura Boldrini, che conteneva, oltre ad una lettera dai toni minacciosi, un proiettile calibro 3,80. La scoperta è avvenuta intorno alle 19:00 di mercoledì 5 febbraio, non molto tempo dopo l’apertura di un gruppo su Facebook che incita a querelare in massa il presidente Boldrini per diffamazione, a causa delle parole pronunciate nei giorni scorsi sui “potenziali stupratori”. Nella lettera minatoria si trovano frasi minacciose: “sappiamo dove sei”, “ti verremo a prendere”, e, dopo alcuni riferimenti ai suoi familiari, “ti getteremo l’acido addosso”.
Sembra, secondo alcune indiscrezioni, che in calce alla lettera si trovasse una stella rossa a cinque punte, oltre alla firma “Nuove B.”, vaghi riferimenti alle Brigate Rosse, senza però la R. che normalmente seguirebbe. Sono in corso indagini: i deputati del Pd, tramite Andrea Martella, si dicono vicini a Laura Boldrini.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …