Home / Notizie / Cronaca / Maglioni di cachemire fatti con peli di topo. Arrestata banda di cinesi
Maglioni-di-cac14266-piacenza.jpg

Maglioni di cachemire fatti con peli di topo. Arrestata banda di cinesi

Oltre un milione di capi fatti con i topi. 14 denunce per frode in commercio

E’ il caso di controllare i vostri maglioni di cachemire. Nelle scorse ore, infatti, oltre un milione di capi d’abbigliamento sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza perché non erano di cachemire, ma in realtà erano composti da un misto di acrilico, viscosa, peli di topo e di altri animali. I maglioni di topo sono stati trovati durante un’operazione congiunta condotta dalle Fiamme Gialle di Livorno e di Roma. Dopo il maxi sequestro e a seguito delle indagini sono state denunciate 14 persone di nazionalità cinese per frode in commercio.
Le indagini erano partite quando gli agenti hanno scoperto sul banco di un mercato alcuni capi di maglieria esposti in vendita, con etichette riportanti la dicitura “cachemire”, ad un prezzo non congruo. Dalle analisi è emerso che il materiale non era affatto cachemire. Si è quindi arrivati al fornitore, un grossista di Sesto Fiorentino che distribuisce in tutta l’Italia centrale prodotti tessili ‘made in China’, e poi alle 14 persone finite nei guai.

Potrebbe interessarti

arresto

Violenza dopo la chiusura del bar. Fermato a Milano un 34enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina ed evasione un …