Home / Notizie / Cronaca / Donna kamikaze a Volgograd: 18 le vittime dell’esplosione

Donna kamikaze a Volgograd: 18 le vittime dell’esplosione

Identificata kamikaze come Oksana Aslanova, due volte vedova di militanti

Volgograd ancora una volta presa di mira da attentatori suicidi: dopo il caso dello scorso ottobre, in cui una donna di nome Naida Asiyalova si era fatta esplodere all’interno di un autobus pieno di studenti, uccidendone sei, questa volta il luogo dell’attentato è la stazione ferroviaria. Qui Oksana Aslanova, una donna del Daghestan e vedova di due militanti (entrambi uccisi dalle forze militari russe), si è fatta esplodere, uccidendo 18 persone, e ferendone almeno il doppio secondo le fonti. Il fatto è avvenuto intorno alle 12:45 ora locale (9:45 italiane), e a poche settimane dall’inizio delle olimpiadi, che quest’anno verranno ospitate proprio in Russia.
C’è chi teme per la sicurezza durante i giochi olimpici, soprattutto alla luce delle minacce del terrorista ceceno Doku Umarov, che già nello scorso luglio aveva incitato in un video a colpire proprio durante le olimpiadi.

Potrebbe interessarti

Furto in un supermercato. Arrestata donna con diversi alias

Piacenza. Dovrà rispondere dell’accusa di furto aggravato una 34enne di origini moldave, con diversi alias …