Home / Notizie / Cronaca / Le punta la pistola e le intima di dargli l’auto: preso a calci e messo in fuga

Le punta la pistola e le intima di dargli l’auto: preso a calci e messo in fuga

Ha reagito in maniera inaspettata per il rapinatore la piacentina 45enne aggredita martedì

Piacenza. Continuano le rapine in città, ma questa volta il finale è a sorpresa: infatti il rapinatore che, nel tardo pomeriggio di martedì 3 dicembre, ha puntato una pistola in faccia ad una 45enne piacentina che era ancora a bordo della sua auto, e le ha intimato di scendere e consegnargli l’automobile, non si aspettava certo una reazione simile. Per tutta risposta, la donna ha reagito aprendogli la portiera con violenza addosso, e colpendolo con calci agli stinchi, mettendolo in fuga. Purtroppo nel frattempo un complice è riuscito ad aprire la portiera e a sottrarle la borsetta dal sedile del passeggero.
Secondo le ricostruzioni della donna, che si trovava in via Campagna (all’angolo con vicolo Astorri), l’uomo che le ha rivolto le minacce era basso e tarchiato, incappucciato, e sembrava italiano. Sono in corso le indagini dei carabinieri.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …