Home / Notizie / Cronaca / Afghanistan. Rientrano in Italia 400 militari della TSU-S
Afghanistan-Ri14003-piacenza.jpg

Afghanistan. Rientrano in Italia 400 militari della TSU-S

Continua il processo di ridimensionamento del contingente italiano

Sono 400 i militari italiani della Transition Support Unit South (TSU-S) che hanno lasciato l’Afghanistan per rientrare in patria, in accordo con il progetto di ridimensionamento del contingente italiano che proseguirà fino a fine 2014: dall’inizio dell’anno, il contingente è stato ridotto di oltre 1000 uomini, tra cui i bersaglieri del 6° reggimento di Trapani sopra citati. Sono giunti dal generale Michele Pellegrino, comandante del Regional Command West, complimenti nei confronti del colonnello Mauro Sindoni, comandante della TSU-S, per “lo straordinario sforzo sostenuto nella conduzione di un’articolata e vasta attività a favore della popolazione afghana, svolta sul fronte della sicurezza e della ricostruzione, che è stata sinceramente riconoscente per quanto fatto a suo favore”.
Gli uomini del 6° reggimento riportano a casa anche la Bandiera di guerra, che torna decorata con una croce da cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, due medaglie d’oro al Valor Militare, quattro medaglie di bronzo al Valor Militare e una medaglia d’argento al Valore dell’Esercito.

Potrebbe interessarti

Kwang Song Han, no alla Domenica Sportiva

Kwang Song Han, il perché del NO alla Domenica Sportiva

Kwang Song Han, per tutti Han, in Serie B è uno degli uomini del momento. …