Home / Notizie / Cronaca / Sardegna. I funerali dopo il disastro, 1749 gli sfollati
Sardegna-I-fun13991-piacenza.jpg

Sardegna. I funerali dopo il disastro, 1749 gli sfollati

16 le vittime del ciclone Cleopatra che ha colpito la Sardegna

Sono sei, di cui due bianche, le bare giunte al Geopalace di Olbia, in cui si sono svolti i funerali delle vittime dell’alluvione dei giorni scorsi: in centinaia sono giunti per rendere omaggio alle salme, tra i quali, nelle vesti di rappresentante del governo, si è presentata il ministro per l’integrazione Cecilia Kyenge. L’omelia di monsignor Sanguineti, vescovo di Tempio-Ampurias, incita alla carità e all’aiuto reciproco in questo momento di profonda tristezza e forte bisogno: e infatti è proprio in questi momenti che il lavoro dei soccorritori e dei volontari si fa fondamentale, nel tentativo di aiutare la popolazione a sgomberare le case e di porgere aiuto a chi è rientrato nella sua abitazione, con acqua, vestiti e coperte.
In tanti, invece, hanno chiesto l’ospitalità di amici e parenti meno colpiti dal disastro, ma gli sfollati superano ancora di molto il migliaio: secondo altre fonti, invece, sarebbero addirittura più di 2300. Si cerca ancora un disperso, un agricoltore di Bitti scomparso nella giornata di ieri a Onanì, ma senza successo. Polemiche sul mancato allarme: sembra che l’allerta meteo sia giunta almeno 12 ore prima delle precipitazioni, o così sostiene Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile. “L’allarme è stato trasmesso alle prefetture e alla regione”, sostiene, “che a sua volta deve allertare i comuni. Chiedete a questi enti cosa hanno fatto.”
Ripetiamo i numeri da chiamare in caso di emergenza:
Zona #Olbia: 0789 69502; 0789 52020; 366 6617681.
Zona #Uras: 348 7074692; 347 1240911

Potrebbe interessarti

ambulanza

“Aggredito mentre parlavo al telefono”, ma fugge mentre viene medicato

Piacenza. Avrebbe affermato di essere stato aggredito da qualcuno mentre parlava al telefono il giovane …