Home / Notizie / Cronaca / Movember: tutti insieme al rugby Piacentino per la ricerca
Movember-tutti13977-piacenza.jpg

Movember: tutti insieme al rugby Piacentino per la ricerca

Iniziative da tutto il mondo per sostenere la lotta contro il cancro alla prostata

Si sensibilizza anche così, rinunciando per una domenica di campionato ai propri colori sociali e scendendo in campo con un’insolita maglia da gara dedicata a Movember. I giocatori del Rugby Lyons si “mettono in gioco” con un pizzico di ironia nel delicato campo della salute maschile, sostenendo in questo modo la campagna del movimento internazionale che da anni si cura di sensibilizzare e prevenire sui mali più trascurati dell’uomo; un’intera muta di maglie dedicata a Movember sarà sfoggiata dai leoni bianconeri domenica 17 novembre nella VII giornata del campionato di serie A1, che vedrà i Lyons opposti a Rugby Udine alle 14.30 allo stadio Walter Beltrametti (ingresso libero per la speciale occasione).

La muta di maglie, che sarà in seguito battuta all’asta nell’evento clou della campagna Movember 2013, sarà presentata alla stampa, a tutti i tifosi e alle autorità locali nella serata di mercoledì 13 novembre alle ore 19 presso Major Sport in Via Emilia Pavese 203; a sottolineare l’importanza dell’iniziativa, oltre alla presenza del Vicesindaco di Piacenza Francesco Cacciatore, fondamentale per qualificare al meglio la campagna Rugby Lyons Movember sarà l’intervento del Dottor Stefano Fiordelise del Dipartimento di Urologia dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza. L’idea dell’asta benefica, il cui ricavato sarà interamente devoluto a Movember, ha riscosso grande successo nell’ambiente sportivo e sempre più numerose sono le adesioni per la serata benefica del 23 novembre; immediata è stata la risposta delle realtà rugbistiche locali, il Piacenza Rugby Club, l’ASD Rugby Gossolengo e l’Old Rugby Piacenza hanno da subito accolto con entusiasmo la campagna di Movember sostenendo i bianconeri nella realizzazione dell’asta che si terrà il 23 novembre al Temple Bar in via X Giugno 98.

Risposte positive sono arrivate prontamente anche dai prestigiosi club di rugby di Eccellenza come Calvisano, Lazio e Viadana, passando per le nazionali di Italia e Australia che, dopo essersi affrontate lo scorso sabato a Torino, hanno deciso di donare qualcosa di personalizzato e autografato per l’asta (in particolare i Wallabies hanno donato un pallone autografato anche dal capitano Ben Mowen); dall’estero il sostegno è arrivato da Biarritz, Stade Francais e London Wasps, segno che quando c’è da combattere una battaglia insieme i rugbisti sono sempre pronti a sostenersi a vicenda indipendentemente dal colore della maglia.

Non solo il rugby però sarà coinvolto nell’iniziativa, Hristo Zlatanov e i ragazzi dalla Copra Elior Volley stanno coltivando dei bei baffi per comunicare al meglio il messaggio di Movember; insieme alle Mo Sista della Rebecchi Nordmeccanica Volley le due potenze del volley Italiano doneranno una maglia autografata da mettere all’asta. Per rafforzare questa inedita collaborazione sociale, nella giornata di mercoledì 13 in anteprima alla conferenza stampa, una delegazione di giocatori Lyons assisterà all’amichevole che alle ore 17:00 al Palabanca vedrà la Rebecchi Nordmeccanica Volley sfidare la Volero Volley Zurigo, capolista del proprio campionato e partecipante alla Champions

Per maggiori info e per sostenere attivamente la campagna Lyons seguite i seguenti link:

Lyons seguite i seguenti link:

http://mobro.co/rugbylyons (CAP da inserire per l’iscrizione: 00000)

www.facebook.com/Rugby.Lyons.Piacenza.MOvember

http://www.rugbylyons.it/movember_2013.php

Potrebbe interessarti

Kwang Song Han, no alla Domenica Sportiva

Kwang Song Han, il perché del NO alla Domenica Sportiva

Kwang Song Han, per tutti Han, in Serie B è uno degli uomini del momento. …