Home / Notizie / Cronaca / Rave party illegale: il blitz dei carabinieri ferma tutto

Rave party illegale: il blitz dei carabinieri ferma tutto

Tra i ragazzi coinvolti sono stati identificati anche alcuni piacentini

Avevano organizzato tutto su internet, senza richiedere alcuna autorizzazione, e mantenendo la cosa segreta. Sono stati i cittadini della zona circostante a informare le autorità di attività sospette intorno a Zeme Lomellina, in provincia di Pavia, nei pressi di un capannone dismesso lungo la provinciale 494. Numerosi veicoli fermi nella zona, che, a seguito delle verifiche dei carabinieri intervenuti sul luogo, sono risultati essere traccia di un rave party illegale organizzato via internet. Intervenuti anche alcuni carabinieri di Vigevano, si è proceduti ad interrompere le attività. Tra i coinvolti, una cinquantina di giovani tra i venti e i trent’anni, provenienti da Pavia, Vercelli, Milano, Asti, Novara, Como, Venezia, e anche Piacenza, oltre ad una ventina di stranieri tra cui irregolari e senza fissa dimora.

Potrebbe interessarti

Patrizia Barbieri sindaco di Piacenza

A Piacenza tanta gente in strada. Il sindaco: “Attenzione! Siamo ancora in emergenza”

PIACENZA – Il Sindaco Patrizia Barbieri torna a fare appello alla responsabilità di tutti i …