Home / Notizie / Cronaca / Lesioni per una terapia errata. Detenuto denuncia due medici
Lesioni-per-una13909-piacenza.jpg

Lesioni per una terapia errata. Detenuto denuncia due medici

Non avevano reagito alla setticemia in corso con cure adeguate secondo l’accusa

Piacenza. La vicenda ha avuto inizio nel 2010, mentre il detenuto, un 39enne di Ravenna, si trovava al carcere delle Novate: in seguito ad un’iniezione praticata da un operatore sanitario, l’uomo aveva accusato forti dolori, al punto tale da necessitare ulteriori controlli. Due dottoresse avevano riscontrato un ascesso in un gluteo, e avevano prescritto una terapia antibiotica, che però non si è rivelata sufficiente a contrastare l’infezione in corso, la quale si è estesa fino a ricoprire il dorso e l’inguine. L’uomo è stato quindi ricoverato in ospedale, dove è stato operato per arrestare la setticemia: è stato costretto sulle stampelle per un mese e mezzo, e l’infezione ha lasciato una lesione visibile.
Ha avuto inizio questo 21 ottobre il processo contro i due medici, che vede le perizie presentate da difesa e accusa a confronto. L’udienza della mattinata del 22 è stata rinviata per permettere la convocazione dei testimoni.

Potrebbe interessarti

arresto

Violenza dopo la chiusura del bar. Fermato a Milano un 34enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina ed evasione un …