Home / Notizie / Cronaca / Grecia. Arrestato leader Alba Dorata, si costituisce il suo secondo

Grecia. Arrestato leader Alba Dorata, si costituisce il suo secondo

Tra le numerose accuse anche quella di aver preso parte ad alcuni omicidi

Sono 36 i mandati di arresto emessi contro i membri del partito greco filo-nazista Alba Dorata (Chrysi Avgì), tutti accusati di far parte di un’organizzazione criminale colpevole di svariati crimini, tra i quali omicidi, violenze, aggressioni, e racket a scopo di estorsione. L’arresto di Nikos Michaloliakos, leader del partito, è avvenuto nei giorni scorsi, insieme al portavoce Ilias Kassidiaris e ad altri tre deputati: si costituisce anche Christos Pappas, numero due del partito di estrema destra, non prima di alzare le braccia verso dei sostenitori in quello che ad alcuni è apparso come un saluto nazista, e di aver gridato “Non ci spezzeranno! Viva Alba Dorata!”. Il via agli arresti è stato dato durante le indagini riguardanti l’assassinio di Pavlos Fyssas, un rapper antifascista ucciso il 17 settembre per mano di un militante di estrema destra, un certo Georgos Roupakias.
Le sentenze verranno emesse nei prossimi giorni, presumibilmente martedì o mercoledì.

Potrebbe interessarti

Castel San Giovanni. Spaccata al negozio di cellulari nella notte

Castel San Giovanni (Piacenza). Spaccata intorno alle 3:00 della notte tra lunedì 15 e martedì …