Home / Notizie / Cronaca / Omicidio via Degani. Ha un nome l’assassino di Giorgio Gambarelli

Omicidio via Degani. Ha un nome l’assassino di Giorgio Gambarelli

Si tratterebbe di Alì Fatnassi, fuggito in Tunisia dopo l’omicidio

Ci sarebbero motivi economici alla base del delitto dello scorso 27 luglio, in cui ha perso la vita Giorgio Gambarelli, l’ex fisioterapista 68enne trovato con la gola tagliata nella sua abitazione. Alì Fatnassi, 26 anni, tunisino, lo conosceva già da tempo, e avrebbe agito spinto da questioni forse riguardanti un suo debito nei confronti dell’uomo, per poi fuggire in Tunisia 48 ore dopo il fatto. La faccenda si complica: accordi diplomatici impediscono l’estradizione di ricercati. Sono due le possibili soluzioni: inviare gli atti giudiziari alle autorità tunisine e affidarsi loro per l’arresto e il processo, o procedere al processo in contumacia in Italia, per poi inviare la sentenza a Tunisi, con la richiesta di eseguirla.
Dopo lunghe indagini, rese particolarmente difficili per la cura con cui Fatnassi ha ripulito dalle tracce la scena del crimine, il comandante Luca Pietranera parla con orgoglio dei risultati della squadra investigativa piacentina, che ha lavorato insieme ai Ris di Parma per risolvere il caso.

Potrebbe interessarti

Auto ribaltata nel parcheggio del cinema. Fortunatamente illeso il giovane conducente

Piacenza. Sarebbe fortunatamente illeso il 18enne rimasto coinvolto in un incidente intorno a mezzanotte e …