Home / Notizie / Cronaca / Primo sì agli USA per raid aereo contro la Siria: la parola al Senato

Primo sì agli USA per raid aereo contro la Siria: la parola al Senato

Dice sì la Commissione Esteri del Senato americano, con 10 voti favorevoli e 7 contrari

Arriva il primo sì ad Obama riguardo al raid aereo contro il regime di Assad: la Commissione Esteri del Senato ha votato a favore dell’intervento, anche se la vittoria non è stata schiacciante. Approvata un’operazione della durata massima di 90 giorni, con divieto esplicito per quanto riguarda l’utilizzo di truppe da terra; ora la responsabilità passa al Senato, che dovrà votare nei prossimi giorni. Obama fa appello al resto del mondo: “Di fronte alla barbarie che si sta verificando in Siria la comunità internazionale non può restare in silenzio”. Vladimir Putin rimane scettico riguardo alle prove su un possibile uso di armi chimiche in Siria: non esclude l’appoggio della Russia ad un’azione militare in Siria, ma chiede prove concrete ed evidenti.
Ahmad Badreddin Hassou, gran muftì di Siria, ha scritto a papa Francesco per annunciare che appoggia il suo appello pro-Siria del prossimo sabato, e prenderà parte a preghiera e digiuni, se possibile in Piazza San Pietro, o in moschea a Damasco: ha proposto l’organizzazione di un meeting interreligioso.

Potrebbe interessarti

Persecuzioni e sassi contro la finestra dell’ex cognata. 60enne arrestato

Piacenza. Sarebbero due sessantenni piacentini, ex cognati, i protagonisti di una vicenda che si sarebbe …