Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. Tentata truffa a 90enne: chiusi in casa per errore

Piacenza. Tentata truffa a 90enne: chiusi in casa per errore

Truffa andata male per i due ladri, rimasti intrappolati al quinto piano

Imprevisto tragicomico per i due rapinatori che, nel pomeriggio del 28 agosto, hanno tentato di truffare un signore 90enne, residente al palazzo Cheope. Dopo essere riusciti a convincere l’anziano a lasciarli in casa, uno dei due si sarebbe allontanato dallo sguardo del padrone di casa con una scusa, per cercare di derubarlo, in questo caso trovando solo un magro bottino di 100 euro: ma gli imprevisti non erano ancora finiti. Mentre lasciavano l’abitazione, il 90enne, nel girare la chiave nella toppa, l’ha inavvertitamente rotta, intrappolando tutti e tre nel suo appartamento: è giunta intorno alle 19 la chiamata al 113 per via delle grida e dei rumori provenienti dalla casa dell’anziano, che cercava di attirare l’attenzione assieme ai due malviventi. Uno dei due non ha atteso l’arrivo della polizia, e si è calato dal balcone del quinto piano con una fune, sotto gli sguardi attoniti dei passanti e dei clienti del bar Tartana, per poi scappare a piedi.
Denunciato a piede libero per tentata truffa il rapinatore rimasto chiuso dentro, un 25enne di Torino con precedenti: l’incapacità dell’anziano di fornire una ricostruzione dell’accaduto, per via della sua scarsa lucidità, non ha permesso di procedere all’arresto immediato.

Potrebbe interessarti

Scomparsa dopo essere uscita per andare al lavoro. In corso le ricerche di una 47enne

Piacenza. Si sarebbe dovuta presentare sul posto di lavoro al supermercato Gigante di San Nicolò, …