Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. Livelli di ozono troppo alti, 54 gli sforamenti

Piacenza. Livelli di ozono troppo alti, 54 gli sforamenti

Difficile il risanamento in tutta la regione, con solo Rimini al di sotto del limite massimo

Troppo alti i livelli di Ozono nella nostra provincia: superano di gran lunga il “bonus” dei 25 giorni di sforamento, con livelli superiori ai 120 µg/m3 su una media di 8 ore. 54 gli sforamenti dall’inizio dell’anno, ma gli altri capoluoghi della regione non sono da meno: siamo alla pari con Parma, ma superati da Bologna e Modena, con 69 e 62 sforamenti rispettivamente. A seguire tutti gli altri capoluoghi, con Rimini ultima, con 17 sforamenti: non sono disponibili dati su Ravenna e Cesena. Sembra dunque siamo ben lontani dal raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano regionale integrato per la qualità dell’aria, che prevedevano di abbattere entro il 2020 le emissioni dell’8% di Pm10, del 43% di ammoniaca, del 26% di ossido di azoto, e del 18% di composti organici volatili.
Non aiutano i progetti che prevedono la costruzione di autostrade e inceneritori su tutto il territorio regionale, in particolar modo a Parma. Disponibile online un documento con una serie di punti concreti per aiutare a ridurre il livello di emissioni nelle nostre città, molto dannose per il sistema respiratorio.

Potrebbe interessarti

Scomparsa dopo essere uscita per andare al lavoro. In corso le ricerche di una 47enne

Piacenza. Si sarebbe dovuta presentare sul posto di lavoro al supermercato Gigante di San Nicolò, …