Home / Notizie / Cronaca / Omicidio Casella. Il figlio confessa: rimane agli arresti

Omicidio Casella. Il figlio confessa: rimane agli arresti

Resta da fare chiarezza sul coinvolgimento di altre due persone

Sarebbe crollato per i sensi di colpa Adriano Casella, 36 anni, la cui testimonianza pochi giorni fa ha permesso di ritrovare il corpo di suo padre, Francesco Casella, il 78enne scomparso all’inizio di questo mese. Il delitto sarebbe stato compiuto a Sariano, con una pistola sparachiodi: dopodiché il corpo dell’anziano era stato trasportato a pochi chilometri, in zona Carigione di Morfasso, dove era stato gettato da una scarpata, ed era rimasto per diversi giorni celato dalla vegetazione mentre continuavano le sue ricerche. Fin da subito alcuni punti erano parsi poco chiari, ma è solo pochi giorni fa che è stata potuta confermare l’ipotesi di omicidio: un omicidio premeditato, scatenato non da un litigio, ma da disaccordi riguardo la gestione dei beni di famiglia.
Ancora resta da fare chiarezza sul coinvolgimento di altre persone, forse due: una che avrebbe aiutato l’uomo a nascondere il cadavere, l’altra che potrebbe averlo addirittura istigato a compiere l’omicidio. Intanto, Adriano Casella si dice sconfortato e pentito: avrebbe richiesto gli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …