Home / Eventi / Venerdi Piacentini. La finale di Piace Factor con 3 cantautori e una band
Venerdi-Piacent13590-piacenza.jpg

Venerdi Piacentini. La finale di Piace Factor con 3 cantautori e una band

Il Futura Contest diretto da Max Marchini arriva al suo gran finale

PIACENZA – I Venerdì Piacentini 2013 sono stati caratterizzati dalla presenza di un evento nell’evento davvero interessante. Alla ricerca del “Piace Factor”, è stato concepito un concorso canoro rivolto a tutti gli autori di brani inediti. La finalissima del Futura Contest, la cui direzione artistica è stata assegnata a Max Marchini, si svolgerà a Piacenza, in piazza Duomo, il prossimo 19 luglio. I finalisti sono i RoverHeart, con il loro hard rock progressive, e i cantautori Alessandro Zanolini, Giuseppe Libé e Joao Carlos Repetti. Il prossimo venerdì si esibirà di nuovo sul palco dei Venerdì Piacentini anche Paolo Veneziani, premio della critica 2013.
“E’ stato davvero difficile prendere questa decisione,” ha spiegato Max Marchini nel comunicare il nome dei finalisti. “Tutte le band e i musicisti che si sono esibiti hanno talento e solo per il fatto di non praticare l’infausta pratica di scimmiottare i Queen o Vasco Rossi andrebbero premiati. E’ bello vedere un giovane cantautore raccontare le sue storie, arrossire per l’infrangersi di antichi pudori, come accaduto l’altra sera, o l’entusiasmo a volte goffo ma di sicuro sincero di giovanissimi alle prese con i loro arrangiamenti, il loro discorso musicale”.

“Nella prima serata,” ha raccontato il direttore artistico del Futura Contest, “abbiamo scelto due cantautori Alessandro Zanolini e Giuseppe Libè per il loro coraggio e per la qualità della proposta musicale. Abbiamo anche dato un premio speciale della critica a un giovanissimo sperimentatore elettronico, attento alle tendenze attuali ambient/noise che per la diversità della proposta estetica abbiamo deciso di tirare fuori dalla mischia”. A lui andrà un premio a parte.

“La seconda serata ha visto un timidissimo esordio di un cantautore che dichiaratamente si ispira a Fabrizio De Andrè e abbiamo voluto premiarlo perché, pur avvilito dalla paura del palco, le sue canzoni sono belle davvero e fanno perdonare qualche stonatura. Il suo nome è Joao Carlo Repetti e fa il falegname di mestiere”. Insieme a lui andranno in finale “i giovanissimi RoverHeart per il loro entusiasmo incontenibile, per l’arditezza della loro proposta musicale un genere anni ’70 di elite, tra progressive e heavy”.

Gli sponsor della serata sono:
ELFO STUDIO di Tavernago che offre la produzione di un singolo al vincitore
FUTURA INFORMATICA che offre un iPod al vincitore, Un paio di cuffie MARSHALL al secondo classificato.

Potrebbe interessarti

telefono

Tecnici Iren porta a porta. Arriva il numero verde per verificare i falsi

Piacenza. Allo scopo di promuovere le offerte commerciali Iren Mercato, per proporre agli utenti offerte …