Home / Eventi / Venerdi Piacentini. Francesco Piu porterà il blues in via San Siro
Venerdi-Piacent13589-piacenza.jpg

Venerdi Piacentini. Francesco Piu porterà il blues in via San Siro

Dai più importanti festival blues del mondo l’one man band sardo chiuderà la kermesse

PIACENZA – I Venerdì Piacentini 2013 si chiudono il 19 luglio con una serie di eventi musicali imperdibili. Tra questi il concerto di Francesco Piu, bluesman sardo che si esibirà in via San Siro sul palco condiviso tra Irish Pub e La Meridienne. Si tratta di una miscela esplosiva di blues, funky e soul in chiave acustica, eseguiti con la propria voce e con strumenti quali chitarra acustica, dobro, weissenborn, banjo, lap steel e armonica. Francesco Piu negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio di rilievo nel panorama del blues italiano ed internazionale.
Partecipando ad alcuni tra i più importanti festival del genere (IBC Memphis, Cognac Blues Passions, Blues To Bop, Pistoia Blues, Narcao Blues, Magic Blues, Santa Blues de Tenerife, Blues en Bourgogne, Salaise Blues, Milano Jazzin Festival, Trasimeno Blues per citarne alcuni) ha avuto l’onore di aprire concerti per grandi artisti quali John Mayall, Jimmie Vaughan, Robert Cray, Charlie Musselwhite, The Derek Trucks Band, The Fabulous Thunderbirds, Sonny Landreth, Joe Bonamassa, Larry Carlton, Robben Ford e calcato il palco con artisti del calibro di Tommy Emmanuel, Eric Bibb, Roy Rogers, Guy Davis, Bob Stroger, Andy J.Forest, Sugar Blue, Watermelon Slim, Kevin Welch, Sandra Hall e molti altri.
Dopo aver vinto le selezioni nazionali si è esibito nel gennaio 2010 all’INTERNATIONAL BLUES CHALLENGE di Memphis, Tennessee come rappresentante italiano.
Ma questo non è l’unico dei riconoscimenti conferiti a Francesco Piu: nel 2003 primo premio al concorso “Blues From Sardinia” al Narcao Blues Festival, nel 2008 primo premio al “Out of the Blue’s” di Samedan (SWI) e nel 2011 si aggiudica il prestigioso “Premio Maria Carta”. Ha all’attivo tre album a suo nome. Il primo intitolato BLUES JOURNEY (2007) dove suona tutto da solo. Il secondo, LIVE AT AMIGDALA THEATRE (2010) in trio, con il magistrale supporto di Pablo Leoni a batteria e percussioni e Davide Speranza all’armonica, si aggiudica la palma di MIGLIOR CD DEL 2010 alla II ediz. del “Premio Nazionale Radio Trampa” dedicato alle produzioni indipendenti e ottiene lusinghiere recensioni dalla stampa specializzata.
Un nuovo capitolo della sua discografia si è aperto a febbraio 2012 con la pubblicazione di MA-MOO TONES prodotto da Eric Bibb, inserito da prestigiose riviste quali “Buscadero” ed “Il Blues” tra i migliori dischi dell’anno.

Potrebbe interessarti

arresto

Violenza dopo la chiusura del bar. Fermato a Milano un 34enne

Piacenza. Dovrà rispondere delle accuse di violenza sessuale, sequestro di persona, rapina ed evasione un …