Home / Notizie / Cronaca / Valcamonica. Due bambini carbonizzati: sospettato il padre
Valcamonica-Du13593-piacenza.jpg

Valcamonica. Due bambini carbonizzati: sospettato il padre

Anche lui ha riportato ferite gravissime. Aveva più volte minacciato l’ex moglie

Si tratterebbe di una tragedia annunciata secondo l’avvocato di Enrica Patti, ex moglie di Pasquale Iacovone, nella cui casa, è scoppiato l’incendio che ha tolto la vita ai due figli di 12 e 9 anni, Andrea e Davide. Il fatto è avvenuto questa mattina, a Ono San Pietro, un paesino della Valcamonica. L’uomo, che ha riportati ustioni gravi sull’85% del corpo, si trova al momento al reparto gravi ustionati dell’ospedale di Padova; pesanti i sospetti nei suoi confronti, anche se al momento non c’è certezza della sua colpevolezza. La procura ha comunque aperto un fascicolo contro ignoti per duplice omicidio: si tratterebbe quindi di un incendio scatenato da cause dolose, forse originato da una tanica trovata sul posto che presumibilmente conteneva benzina.
Iacovone aveva già in passato minacciato l’ex moglie di portarle via i figli o di ucciderli, e contro di lui erano state emesse dieci denunce per stalking: un provvedimento restrittivo gli impediva di avvicinarsi alla donna o ai famigliari di lei, ma non ai figli, almeno per il momento.

Potrebbe interessarti

cane

Cane gettato in mare si salva. Ministro Costa: “Pene più aspre per chi maltratta animali”

“Pene più aspre per chi maltratta gli animali”: è quanto avrebbe scritto il ministro dell’Ambiente …