Home / Notizie / Cronaca / Egitto. È scaduto l’ultimatum. Morsi: ”Inizia il colpo di stato”

Egitto. È scaduto l’ultimatum. Morsi: ”Inizia il colpo di stato”

Morsi propone un governo di coalizione su Fb: l’esercito rimanda i comunicati ufficiali

Le tensioni in Egitto continuano: migliaia di persone riunite nelle piazze e di fronte ai palazzi presidenziali manifestano a favore della deposizione del presidente Morsi. Scade proprio oggi l’ultimatum dato 48 ore prima dall’esercito; diversi elicotteri militari hanno iniziato a volare sopra piazza Tahrir. Secondo la tv egiziana Al Arabiya ci sarebbero dei carri armati stazionati al di fuori della sua sede, ed il personale che non sta attivamente lavorando alle dirette sarebbe stato evacuato. Inoltre sarebbero giunte voci dalla tv privata el Hayat che annunciano che Mohamed Morsi sarebbe stato messo agli arresti domiciliari, voci prontamente smentite alla BBC da un suo portavoce.
È stato invece confermato dalle fonti di sicurezza il divieto di espatrio nei confronti del presidente e di diversi membri della Fratellanza. I Fratelli Musulmani rifiutano l’offerta delle forze armate di un incontro con i leader dell’opposizione, e comunicano tramite i social networks: “È in corso un vero e proprio colpo di stato militare in Egitto. I carri armati hanno iniziato a muoversi nelle strade”.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …