Home / Notizie / Cronaca / Elezione del Papa: il caso Mahony infiamma l’opinione pubblica

Elezione del Papa: il caso Mahony infiamma l’opinione pubblica

E’ giusto che l’ex arcivescovo di Los Angeles, accusato di aver insabbiato 129 casi di pedofilia da parte di sacerdoti, presenzi all’elezione del nuovo pontefice?

E’ arrivata anche nel Bel Paese la questione morale che da qualche tempo sta dividendo l’opinione pubblica americana. Roger Mahony, cardinale americano ed ex arcivescovo di Los Angeles, è accusato dalla polizia del suo paese di aver coperto alcuni casi di pedofilia da parte di preti della sua diocesi. Il cardinale, 77 anni da compiere, figura tra i 117 elettori che si esprimeranno in conclave dopo l’abdicazione di Benedetto XVI e in patria è stato “sollevato” da qualsiasi incarico pubblico dal suo successore alla guida della città californiana, Mons. Josè Gomez.
Un gruppo di cattolici americani, Catholics United, ha lanciato una petizione nazionale perche’ Mahony non vada al Conclave. ”Se un Cardinale e’ privato del suo ruolo pubblico nella diocesi, perche’ dovrebbe essere premiato con la possibilita’ di votare per il prossimo Santo Padre? Il Cardinal Mahony aggraverebbe ulteriormente lo scandalo e la vergogna per la nostra Chiesa se partecipasse al Conclave” . Intanto Mahony è atteso in tribunale per il 23 febbraio dove sarà sottoposto ad una testimonianza della durata di 4 ore sul caso del prete padre Nicolas Aguilar Rivera, accusato di violenza su 26 minori nei nove mesi di residenza presso la diocesi dell’ex arcivescovo.

Potrebbe interessarti

Prosciutto crudo di Parma contraffatto. Sequestrati 90 chili di merci

Sono ben 90 i chili di prosciutto sequestrati in seguito all’intervento dei carabinieri per la …