Home / Notizie / Cronaca / Schettino: dal naufragio della concordia a testimonial turistico

Schettino: dal naufragio della concordia a testimonial turistico

Testimonial di Numana per il rilancio del turismo nella Riviera del Conero. ”Idea malsana” dichiarano i rappresentanti delle associazioni di categoria

Nuova vita in vista, a quanto pare, per Francesco Schettino, ex comandante della Costa Concordia, la nave naufragata l’anno scorso nei pressi dell’Isola del Giglio che ha causato la morte di 32 persone (30 passeggeri e due di equipaggio). Un agenzia pubblicitaria l’avrebbe infatti contattato per proporgli di diventare testimonial della cittadina di Numana e così cercare il rilancio turistico della Riviera del Conero. Nei prossimi giorni è previsto il primo colloquio fra le parti.
“Un’idea malsana e fantasiosa” smentiscono il sindaco e i rappresentanti delle associazioni di categoria. “Ho avuto modo – dice Carlo Neumann, presidente dell’Associazione Riviera del Conero – di confrontarmi con altri presidenti di categoria che all’unisono smentiscono qualsiasi possibilità di sviluppo della malsana idea di avvalersi di una qualsiasi forma di collaborazione con Schettino. Mi auguro, qualora fosse realmente stata partorita localmente da qualcuno, che ci si sia resi conto del danno d’immagine che arreca al territorio del Conero”.
Così ha controbattuto il legale di Schettino: “Il mio cliente si recherà in paese nei prossimi giorni per un colloquio di lavoro. Abbiamo chiesto ai magistrati un permesso per consentirgli di allontanarsi da Meta di Sorrento: è suo diritto procurarsi una fonte di guadagno”.

Potrebbe interessarti

Prosciutto crudo di Parma contraffatto. Sequestrati 90 chili di merci

Sono ben 90 i chili di prosciutto sequestrati in seguito all’intervento dei carabinieri per la …