Home / Notizie / Cronaca / Scandalo MPS. Ettore Gotti Tedeschi interrogato oggi dai Pm Natalini e Nastasi
MPS-Ettore-Got12956-piacenza.jpg

Scandalo MPS. Ettore Gotti Tedeschi interrogato oggi dai Pm Natalini e Nastasi

Oggetto dell’incontro l’acquisizione di Antonveneta da parte del gruppo Mps

SIENA – Il piacentino Ettore Gotti Tedeschi è stato ascoltato questa mattina dalla procura della Repubblica di Siena che indaga sullo scandalo che ha travolto la banca Monte dei Paschi di Siena in qualità di persona informata sui fatti. Il banchiere, ex presidente dello Ior e rappresentante in Italia dell’istituto Banco Santander, da cui Mps acquisì Antonveneta al prezzo di 9,2 miliardi di euro, ha incontrato i Pm Aldo Natalini e Natalino Nastasi negli uffici dove, qualche ora prima, erano arrivati anche gli uomini del nucleo di polizia valutaria della guardia di Finanza di Roma.
Per comprendere meglio cosa sta accadendo a Siena, riportiamo l’incipit di un articolo di Panorama che cerca di fare luce sulle tappe dell’intera vicenda. “Falso in bilancio. Truffa. Associazione a delinquere. Aggiotaggio. Ostacolo alle attività di controllo. Pesanti, pesantissime le accuse che si profilano all’orizzonte nei confronti del Monte dei Paschi di Siena e degli ex manager”, scrive il magazine. “Il falso in bilancio riguardarebbe le operazioni in derivati le cui perdite, tra il 2008 e il 2009, non sono state iscritte nei libri contabili. Ma non solo. Secondo la procura di Siena, a Rocca Salimbeni si era organizzata una vera e propria associazione a delinquere tra un gruppo consolidato di manager (per lo più, ex manager) che avrebbero operato per anni in modo fraudolento”.

Potrebbe interessarti

img_6289

Metronotte. Guardia “di quartiere” sventa un furto e ferma i malfattori

Non è andata bene ai ladri che, nella mattinata di oggi, hanno tentato un colpo …