Home / Notizie / Bugie: il naso lungo del piccolo Pinocchio non ci è più d’aiuto
Bugieil-naso-l12801-piacenza.jpg

Bugie: il naso lungo del piccolo Pinocchio non ci è più d’aiuto

La scienza svela che quando non si sta dicendo la verità il naso diventa caldo

Pinocchio è la famosa marionetta creata dalle abili mani di Geppetto, a cui cresce il naso ogni volta che non racconta la verità. Quante volte abbiamo utilizzato l’espressione “stai dicendo una bugia perché hai il naso lungo”! Si tratta di una metafora che allude proprio al personaggio del romanzo di Carlo Collodi.
Di recente si è potuto dimostrare come il raccontare menzogne provochi dei reali cambiamenti all’interno del corpo. Due ricercatori dell’Università di Granada hanno utilizzato la tecnica della termografia, che consiste nel rilevamento della temperatura corporea attraverso una telecamera; più alta è la temperatura, più radiazioni vengono catturate dalla telecamera stessa. Il termogramma rappresenta poi le varie temperature, a cui corrispondono colori diversi.
I ricercatori hanno rilevato nel soggetto che proferisce bugie un aumento del calore nella zona del naso e nella parte interna degli occhi. La causa di questo fenomeno risiederebbe nell’ insula, quella parte della corteccia celebrale che appartiene al cosiddetto “circuito della ricompensa”. Se i sentimenti non sono reali, l’attività dell’insula diminuisce e di conseguenza si registra una maggiore variazione della temperatura. Avviene il contrario se si dice la verità: l’insula è più attiva e quindi la temperatura rimane stabile.
Attenzione quindi ai nasi caldi: bugie in agguato!

Potrebbe interessarti

braci

Bettola. Le braci gettate causano un incendio. Sul posto i vigili del fuoco

Bettola (Piacenza). Sarebbe stato il gesto di ignoti, che avrebbero gettato a lato della strada …