Home / Notizie / Cronaca / Strage di Erba: ”Olindo e Rosa sono innocenti”; Azouz Marzuk spiazza tutti
Strage-di-Erba12781-piacenza.jpg

Strage di Erba: ”Olindo e Rosa sono innocenti”; Azouz Marzuk spiazza tutti

Il suocero Carlo Castagna: ””Non riesco a capire cosa lo abbia indotto a prendere questa posizione. Non ho parole”

Le sorprese paiono essere all’ordine del giorno all’interno dei più conosciuti processi italiani: da Ruby impossibilitata a presentarsi all’udienza in cui veniva chiamata a testimoniare sulle serate di Arcore, a Michele Misseri che si dichiara colpevole dell’uccisione di Sarah Scazzi e che non riesce a dimostrare la sua colpevolezza, all’assassino della piccola Yara Gambirasio di cui si conosce dna e forse i familiari, ma che continua a non avere un volto. L’ultima riguarda Azouz Marzuk.
Al quotidiano “il Giorno” il marocchino, che nella strage di Erba ha perso figlio di due anni, moglie, suocera e una vicina di casa, ha dichiarato: “Olindo e Rosa non sono i colpevoli, sono solo dei poveretti che stanno pagando la loro ingenuità”. “Credo che giustizia non sia stata fatta – spiega al giornale -. Ogni volta che ci penso, mi vengono in mente particolari che mi convincono che a ucciderli non siano stati i Romano”. Chiede in definitiva la riapertura del caso e l’assoluzione per i due coniugi di Erba condannati dalla giustizia italiana.
Incredulo Alberto Castagna, suocero di Azouz: “Non riesco a capire cosa lo abbia indotto a prendere questa posizione – commenta sbalordito -. Non ho parole. Io vado avanti, vivo nel ricordo di quelli che ho perduto, nella speranza e nell’attesa di raggiungerli”

Potrebbe interessarti

sub

Paura nelle acque di Genova. Malore per due sub piacentini

Avrebbero entrambi subito un malore mentre si trovavano immersi nelle acque di Genova, nella zona …