Home / Notizie / Goal fantasma. Lo storico debutto della tecnologia nel calcio
Goal-fantasma-12740-piacenza.jpg

Goal fantasma. Lo storico debutto della tecnologia nel calcio

Durante il Mondiale per club in Giappone verranno alternati il ”goalref” e l”’hawk-eye”

E’ un giorno storico per il gioco del calcio. Alle 11.45 ora italiana, in occasione dell’incontro valido per i playoff del Mondiale per Club disputato a Yokohama tra Hiroshima e Auckland (per la cronaca finita 1 a 0 per i nipponici), ha infatti debuttato il “goalref“, uno dei due sistemi approvati dal board della FIFA per fornire un aiuto tecnologico al direttore di gara; attenzione però: a sua discrezione ed esclusivamente in caso di ‘gol fantasma’.
Il sistema, di origine tedesco-danese, è un sistema misto di pallone ‘intelligente’ e campi magnetici collegati ad un computer per definire la posizione della palla comunicandola all’orologio dell’arbitro. Vista la sua collocazione nell’impianto di Yokohama, sarà deputato a vigilare, se si presenterà l’occasione, nei dintorni delle linee di porta della finalissima in programma il prossimo 16 dicembre.
L’altro è l'”hawk-eye” (l'”occhio di falco” usato anche nel biliardo, nel cricket e nel tennis), un sistema di proiezioni grafiche attraverso sette telecamere, per dare al direttore di gara, al quale viene ancora una volta comunicata tramite il suo orologio, l’esatta proiezione della palla. Questa seconda tecnologia sarà invece installata al “Toyota”, l’altro stadio sede della competizione.
Il protocollo della Federazione internazionale del calcio autorizza un margine di errore di 2 cm sulle palle a terra e 3 su quelle a mezz’ora. Il responsabile dell'”occhio di falco” ha garantito una tolleranza di appena 0.6 cm. I costi sono elevati: 52mila euro all’anno di diritti e manutenzione, circa 360mila euro di installazione, più un non ben specificato 5% di tassa FIFA.
Non solo il Mondiale, ma anche tutto il mondo del calcio, è in fremente attesa dei primi riscontri.

Potrebbe interessarti

img_6289

Metronotte. Guardia “di quartiere” sventa un furto e ferma i malfattori

Non è andata bene ai ladri che, nella mattinata di oggi, hanno tentato un colpo …