Home / Notizie / Cronaca / Bersani: ”Se sarà sfida col Cavalier Berlusconi, la faremo”

Bersani: ”Se sarà sfida col Cavalier Berlusconi, la faremo”

Renzi fredda il Segretario: ”Mi vuole nella squadra di governo? Io faccio il sindaco”

E’ un Pier Luigi Bersani che, dopo la domenica di primarie che lo ha visto uscire vincitore a discapito del rottamatore fiorentino Matteo Renzi, sembra galvanizzato e più solido nel suo ruolo di candidato premier alle prossime elezione governative. Risponde da combattente alle provocazione di Berlusconi, che nella giornata di ieri aveva annunciato la sua possibile ricandidatura a premier dopo i risultati di domenica, visto che il Cavaliere con Renzi avrebbe visto più difficile lo scontro elettorale: “Se sarà sfida la faremo. Non vedo l’ora”.
Così ha poi parlato del Partito Democratico: “Noi siamo un partito. Non ci sono i voti di Renzi o Bersani. Non è che il partito è di proprietà di Bersani e Renzi. Vorrei far notare che siamo un grande collettivo, aperto, plurale, che ha i suoi modi di discussione che abbiamo usato e che useremo ancora. Siamo una squadra che vuole servire il Paese”. Ma alla mano tesa dal Segretario, Matteo Renzi si è tirato indietro: “Il mio futuro è qui, nel mio ruolo di sindaco. Naturalmente spero che il centrosinistra non perda la grinta che ha avuto in questi tre mesi. Tutti noi dovremo dare una mano perché questo accada, senza continuare con le solite discussioni, ticket non ticket, ministro non ministro, Parlamento non Parlamento. Io faccio il sindaco e cerco di farlo bene. Interrompiamo le chiacchiere sulla politica romana”.

Potrebbe interessarti

Gragnano Trebbiense. Nel giardino di casa sei piante di marijuana. Nei guai un 36enne

Gragnano Trebbiense (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti un 36enne piacentino, già …