Home / Notizie / Cronaca / Caso Sallusti: Napolitano sta esaminando la vicenda giudiziaria
Caso-Sallusti-12709-piacenza.jpg

Caso Sallusti: Napolitano sta esaminando la vicenda giudiziaria

Anche Berlusconi interviene nel dibattito: ”improrogabile la necessità della riforma della giustizia a garanzia del più fondamentale diritto di libertà”

Ieri in serata Pasquale Cascella, portavoce del capo dello Stato Giorgio Napolitano, su Twitter ha annunciato: “Il presidente Napolitano sta esaminando, dopo che nella giornata di oggi ha visto il ministro della Giustizia Paola Severino, ogni aspetto della complessa vicenda Sallusti” e “considera tutte le ipotesi del caso, particolarmente complesso, che richiede responsabilità da tutti”. L’incontro col Ministro non escluderebbe, tra le altre ipotesi, la concessione della grazia; secondo le norme in vigore infatti la domanda di grazia è diretta dal Presidente della Repubblica al Ministro della Giustizia, a seguito della sottoscrizione del condannato, di un congiunto o dell’avvocato. Sottoscrizione che non è però pervenuta.
Sulla questione Sallusti è intervenuto anche l’ex premier Silvio Berlusconi: “Da tempo sostengo l’improrogabile necessità della riforma della giustizia a garanzia del più fondamentale diritto di libertà. L’incredibile vicenda di Sallusti non fa che riaffermare l’assoluta necessità ed urgenza di tale riforma”. “Ora sta al mondo politico – ha proseguito – trovare al più presto una soluzione adeguata che contemperi l’inalienabile diritto di opinione e di informazione con l’altrettanto inalienabile diritto a non vedere lese la propria privacy e la propria onorabilità. Mi auguro che Alessandro Sallusti possa riprendere al più presto il suo impegno di direttore e che venga così cancellata agli occhi del mondo questa ulteriore pagina di giustizia negata”.

Potrebbe interessarti

ordigno

Cò Trebbia. Scoperto in un campo ordigno della Seconda Guerra Mondiale

Calendasco (Piacenza). È stato ritrovato nel primo pomeriggio di lunedì 16 ottobre, in località Cò …