Home / Notizie / Cronaca / Caso Sallusti: Napolitano sta esaminando la vicenda giudiziaria

Caso Sallusti: Napolitano sta esaminando la vicenda giudiziaria

Anche Berlusconi interviene nel dibattito: ”improrogabile la necessità della riforma della giustizia a garanzia del più fondamentale diritto di libertà”

Ieri in serata Pasquale Cascella, portavoce del capo dello Stato Giorgio Napolitano, su Twitter ha annunciato: “Il presidente Napolitano sta esaminando, dopo che nella giornata di oggi ha visto il ministro della Giustizia Paola Severino, ogni aspetto della complessa vicenda Sallusti” e “considera tutte le ipotesi del caso, particolarmente complesso, che richiede responsabilità da tutti”. L’incontro col Ministro non escluderebbe, tra le altre ipotesi, la concessione della grazia; secondo le norme in vigore infatti la domanda di grazia è diretta dal Presidente della Repubblica al Ministro della Giustizia, a seguito della sottoscrizione del condannato, di un congiunto o dell’avvocato. Sottoscrizione che non è però pervenuta.
Sulla questione Sallusti è intervenuto anche l’ex premier Silvio Berlusconi: “Da tempo sostengo l’improrogabile necessità della riforma della giustizia a garanzia del più fondamentale diritto di libertà. L’incredibile vicenda di Sallusti non fa che riaffermare l’assoluta necessità ed urgenza di tale riforma”. “Ora sta al mondo politico – ha proseguito – trovare al più presto una soluzione adeguata che contemperi l’inalienabile diritto di opinione e di informazione con l’altrettanto inalienabile diritto a non vedere lese la propria privacy e la propria onorabilità. Mi auguro che Alessandro Sallusti possa riprendere al più presto il suo impegno di direttore e che venga così cancellata agli occhi del mondo questa ulteriore pagina di giustizia negata”.

Potrebbe interessarti

Gragnano Trebbiense. Nel giardino di casa sei piante di marijuana. Nei guai un 36enne

Gragnano Trebbiense (Piacenza). Dovrà rispondere dell’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti un 36enne piacentino, già …