Home / Notizie / Cronaca / Gad Lerner: ”offensivo a Piacenza avere dubbi sull’apertura di una moschea”
Gad-Lerner-o12248-piacenza.jpg

Gad Lerner: ”offensivo a Piacenza avere dubbi sull’apertura di una moschea”

Festival del Diritto. Il giornalista ha affrontato il tema della convivenza tra culture differenti

Piacenza – "Tentativo di decalogo per una convivenza interetnica", questo il titolo dell’incontro inserito nel Festival del Diritto a cui questa sera ha preso parte Gad Lerner. Un incontro nel quale si è affrontato il tema della convivenza tra culture differenti tentando di tracciare le linee guida per una gestione non violenta dei conflitti. Il tutto partendo dal "Tentativo di decalogo per una convivenza interetnica" di Alexander Langer.
"Alexander Langer viveva in un contesto, quello del Trentino Alto Adige – Sud Tirolo, in cui la convivenza tra culture diverse era obbligatoria" spiega Lerner. In seguito fu poi coinvolto nella realtà dei Balcani la cui storia post bellica dimostrò che l’Europa non era vaccinata dai lutti della Seconda Guerra Mondiale, e palesò la tendenza degli europei a scannarsi tra loro anche solo per motivi religiosi, visto che nella ex Jugoslavia non vi erano divisioni etniche. Ebbene Langer ci ricorda che periodicamente questo rifugiarsi nel particolarismo tende a tornare vivido nella nostra società: lo dimostrano esperienze come quelle della millantata identità padana o del ritenersi differenti dall’immigrato solo perché di una fede religiosa diversa. Non dimentichiamo che in Italia anche recentemente sono state fatte leggi discriminatorie. Esperienze che dimostrano come l’uomo trovi conforto dal rinchiudersi nel proprio paesello, divenendo però settario e talvolta anche carogna".
Conflitti culturali non sono nuovi nemmeno a Piacenza dove a lungo si è dibattuto, e ancora si dibatte, sulla realizzazione di una moschea.
"Trovo buffo se non offensivo e deprimente che nel 2012, in una città civile e avanzata come Piacenza, vi siano dubbi sulla possibilità di aprire una moschea. Anche perché l’aspetto più inquietante è che coloro che sposano questa linea di pensiero sarebbero pronti a ben altre proibizioni verso persone di altre fedi".

Ascolta tutta l’intervista audio su Piacenza 24.

Potrebbe interessarti

Natale in piazza Duomo a Piacenza

Torna il Natale in Piazza Duomo, con Foco Loco, Tadam e Tasti Neri

PIACENZA – Dopo il buon esordio della scorsa settimana, tornano anche questo weekend gli eventi …