Home / Notizie / Calcio. Serie A. Il Napoli è l’unica anti-Juventus credibile

Calcio. Serie A. Il Napoli è l’unica anti-Juventus credibile

La squadra partenopea ha due garanzie: Walter Mazzarri ed Edinson Cavani

Con, in rigoroso ordine di classifica, una Sampdoria troppo bella per essere vera; un Inter che in trasferta ha un andamento da scudetto, peccato che in casa sia da retrocessione; una Lazio che esce bruscamente ridimensionata dal primo scontro diretto; una Roma che non riesce a fare quei punti “facili” che alla fine del campionato pesano; una Fiorentina bella ma alla quale manca un (bel) pò di concretezza per essere da vertice; un Milan che è già chiaro come non lo sia; un Udinese che sembra costretta ad un anno di transizione; l’unica, credibile, alternativa alla Juventus Campione d’Italia si chiama Napoli.
Significativo in questo senso notare come il divario tra la coppia di testa di quest’anno (Juventus e Napoli) sia già di due punti superiore rispetto a quella dell’anno scorso (Juventus e Udinese) sugli inseguitori (quest’anno la sola Sampdoria, lo scorso campionato il trio Napoli-Palermo-Cagliari).
Perché il Napoli? In queste prime cinque giornate ha fatto quasi bottino pieno pur avendo un calendario più ostico rispetto a quello bianconero, schiantando la tanto decantata Lazio nel primo, vero, scontro diretto della stagione; non deve affrontare l’impegno della Champions, tanto prestigioso quanto gravoso a livello fisico e mentale (vedi la stessa esperienza partenopea della passata stagione); l’impianto di gioco è solido e rodato, con ricambi che sembrano finalmente all’altezza dei titolari (vedi lo sfavillante Edu Vargas di Coppa); ma soprattutto ha due garanzie, una in panchina, l’antipatico ma vincente Mazzarri, e il calciatore probabilmente più forte di tutta la Serie A, quello che si può veramente definire un top-player e risponde al nome di Edinson Cavani.

Potrebbe interessarti

Auto ribaltata nel parcheggio del cinema. Fortunatamente illeso il giovane conducente

Piacenza. Sarebbe fortunatamente illeso il 18enne rimasto coinvolto in un incidente intorno a mezzanotte e …