Home / Notizie / Cronaca / Ubriachi al volante. Fermati aggrediscono e insultano gli agenti di Polizia
Ubriachi-al-vol12223-piacenza.jpg

Ubriachi al volante. Fermati aggrediscono e insultano gli agenti di Polizia

Indignato Sandro Chiaravalloti, segretario del sindacato SIAP: ”occorre tutelare gli agenti”

PIACENZA – “Quanto sta avvenendo è davvero preoccupante”, ha commenta il segretario del Siap Sandro Chiaravalloti dopo che questa notte alcuni ubriachi al volante hanno aggredito e insultati gli agenti di Polizia che li avevano fermati per un controllo. “Ad ogni controllo effettuato oramai c’è la tendenza ad usare violenza nei confronti degli operatori di Polizia. Questo avviene perché le leggi attuali non tutelano appieno chi opera in prima linea ogni giorno rischiando la propria incolumità. Queste persone che usano violenza sanno che rischiano poco e nulla. Penso che sia ora di mobilitarsi affinchè chi usa violenza nei confronti di chi rappresenta lo stato e lavora per pochi spiccioli,sia soggetto a pene certe che facciano davvero scontare un adeguato "soggiorno" nelle nostre carceri e che per gli extracomunitari non sia più possibile rinnovare il permesso di soggiorno nel nostro Paese. Non possiamo tollerare che chi maltratta i poliziotti non vada in galera”.
“Questa non è più una questione di controllo del territorio,” spiega Chiaravalloti, “ma è una questione di tutela per chi controlla il territorio in pessime condizioni lavorative nonostante si senta abbandonato da uno Stato che rappresenta. Nei prossimi giorni mi confronterò con la Segreteria del SIAP e , se sarà necessario, effettueremo un convegno sulla legalità e una manifestazione davanti gli Uffici Giudiziari per sensibilizzare l’opinione pubblica affinchè le leggi attuali vengano attuate rigidamente e affinché ci si mobiliti per cercare di proporre nuove leggi a tutela dei Poliziotti ,costretti perennemente ad operare contro una delinquenza sempre più agguerrita ed insensibile alla legge. Così come vi è stata una evoluzione legislativa nei confronti di chi viola il codice della strada – che porta soldi nelle casse dello Stato o negli Enti locali – è ora che vi sia una evoluzione anche per chi usa violenza nei confronti dei tutori della sicurezza! C’è il pericolo che ogni operatore di polizia non sentendosi tutelato, tenda involontariamente a non intervenire in condizioni estreme . Ma questo per fortuna ancora non avviene , grazie alla grande professionalità ed abnegazione: ma il pericolo c’è davvero. Per il bene di tutti è ora che la politica invece di proporre controlli del territorio fantascientifiche con sindaci sceriffi ecc… , si impegni seriamente a tutelare le donne e gli uomini della Polizia di Stato che con i mancati investimenti e le mancate riforme ha già abbondantemente abbandonato. Del resto, se ben notate, o oltre a vedere meno volanti in giro, i tanto acclamati poliziotti di quartiere sono spariti! La politica dell’apparire e del non essere è stata fallimentare”.

Potrebbe interessarti

Nuovo Ospedale Fiorenzuola

Ospedale di Fiorenzuola. Eccellenza in Emilia, pronto nel 2019

FIORENZUOLA – Il Nuovo Ospedale sarà completato entro il 2019: dall’inizio del nuovo anno sarà …