Home / Notizie / Cronaca / Primarie, albo votanti. Roberto Reggi: ”Giusta registrazione, discriminante pubblicazione”

Primarie, albo votanti. Roberto Reggi: ”Giusta registrazione, discriminante pubblicazione”

Il responsabile organizzativo della campagna di Matteo Renzi interviene sul tema delle regole delle Primarie

"Credo sia giusta la registrazione dei partecipanti alle primarie come abbiamo sempre fatto in Italia e come è norma negli Stati Uniti. Ma quello che non va è la pubblicazione dei nominativi, una pratica che risulterebbe discriminante".
Così Roberto Reggi (Pd), ex sindaco di Piacenza e responsabile organizzativo della campagna di Matteo Renzi, torna sull’albo dei votanti delle primarie del centrosinistra. Un tema tornato al centro del dibattito dopo l’intervento dello stesso Reggi ieri ai microfoni del programma radiofonico La Zanzara (Radio24) condotto da Giuseppe Cruciani e David Parenzo.
"Strano che una battaglia per evitare quelle liste di proscrizione che tanto dolore hanno provocato – e contro cui storicamente la Sinistra si è sempre battuta – venga oggi rinnegata per contrastare la partecipazione al voto dei cittadini. Cittadini che – prosegue Reggi – rifiutano di farsi catalogare per sempre in un’area di appartenenza politica, rischio evidente con la pubblicazione dell’Albo dei votanti delle primarie del centrosinistra".
"Noi siamo comunque tranquilli – conclude il responsabile della campagna per le primarie del sindaco di Firenze – perché tutte le autorità europee hanno sempre contrastato qualsiasi tentativo di divulgare dati sensibili che possono diventare motivo di discriminazione".

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …