Home / Notizie / Economia e Diritto / Chirurgia estetica. Le minorenni non possono rifarsi il seno
Chirurgia-estet12215-piacenza.jpg

Chirurgia estetica. Le minorenni non possono rifarsi il seno

La nuova legge 86/2012 proibisce ad un chirurgo plastico di sottoporre ad un intervento di mastoplastica additiva ragazze al disotto dei 18 anni

E’ stata da poco emanata la legge n. 86/2012 che proibisce ad un chirurgo plastico di sottoporre ad un intervento di mastoplastica additiva ragazze al disotto dei 18 anni di età.
Questa legge vuole tutelare le giovani donne che, sempre di più e sempre più giovani, inseguono il sogno di un fisico perfetto.
I medici che non si attengono a questo divieto rischiano grosso: fino a 20.000 euro di multa e sino a tre mesi di sospensione dalla professione.
Non si può aggirare questo divieto, perché é possibile sottoporsi a questa operazione da minorenne solo nel caso in cui vi siano gravi malformazioni accertate da un medico appartenente al Servizio Sanitario Nazionale, quindi in casi limitatissimi.
Prima di tale normativa le minori avrebbero potuto ricorrere ad interventi al seno di natura meramente estetica seppure col consenso dei genitori esercenti la potestà.
La disposizione in esame pare assolutamente opportuna anche per escludere in radice che scelte di persone non ancora pienamente mature possano essere avallate da genitori parimenti immaturi.

Per maggiori informazioni: diritto@piacenzanight.com

Potrebbe interessarti

golden-globe-awards

Golden Globe 2018. Arriva la lista delle nomination per il cinema

Sono state annunciate in diretta dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles le candidature ai …