Home / Notizie / Cronaca / Confedilizia. Fini a Piacenza attacca Renzi: ”Non si può rottamare la politica”
Confedilizia-F12198-piacenza.jpg

Confedilizia. Fini a Piacenza attacca Renzi: ”Non si può rottamare la politica”

Il leader di Futuro e Libertà incontra i suoi all’Hotel Roma. Poi con Sforza Fogliani al convegno di Confedilizia

Piacenza – Mattinata tutta piacentina per il Presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini. La terza carica dello stato, ma anche leader di Futuro e Libertà, è partito proprio dal saluto ai militanti piacentini, avvenuto all’Hotel Roma verso le 10.30, per poi passare al convegno di Confedilizia, all’Auditorium della Veggioletta dalle 11.30.
“Piacenza è la dimostrazione di una via che dev’essere seguita. Non si può rottamare la politica”, la premessa che Fini ha espresso, durante il caffè con gli esponenti locali del suo partito, continuando: “Cioè creare una sinergia tra esperienze politiche e professionalità della società civile, che fanno politica perché agiscono nelle professioni, nel volontariato. Ognuno dedica una parte del proprio tempo alla causa comune”.
Una visita di cortesia, ma anche un modo per ricompattare il suo schieramento che, a Piacenza come in tutta Italia, sembra aver perso l’entusiasmo del primo congresso di Mirabello, coinciso con l’uscita dal Popolo delle Libertà.
La prossima data che riunirà Futuro e Libertà a livello nazionale e dove si conosceranno meglio le strategie di alleanza è quello del 30 di settembre ad Arezzo: “Non è una riunione di partito. La chiamo Assemblea dei Mille, donne e uomini, per portare il loro contributo” ha spiegato il presidente della Camera.
Approfondimenti e interviste audio su Piacenza 24.

Potrebbe interessarti

ambulanza-notte

Corso Europa. Donna perde la vita travolta mentre attraversa la strada

Piacenza. Purtroppo non è stato possibile fare nulla per la donna che, mentre sarebbe stata …