Home / Notizie / Editoriali / Massoneria in Italia e Chiesa Cattolica. Riti, segretezza e misticismo
Massoneria-in-I12169-piacenza.jpg

Massoneria in Italia e Chiesa Cattolica. Riti, segretezza e misticismo

Un potere occulto in grado di influenzare segretamente la politica mondiale

Si parla spesso di massoneria, ma quanti conoscono realmente questo ordine iniziatico largamente diffuso nel mondo, represso dai regimi totalitari, inviso alla Chiesa, accusato di avere in pugno la politica e l’economia mondiale, addirittura associato al satanismo? Dal materiale diffuso in rete, in particolare su Wikipedia, ho provato ad approfondire l’argomento.
I “liberi muratori” sono un ordine iniziatico che ha origine nel medioevo. Nei tempi antichi le corporazioni di muratori, oltre alle finalità produttive, avevano anche quelle di mutuo soccorso tra i loro membri. La massoneria moderna, che ha come scopo dichiarato il “perfezionamento dell’umanità”, svolge le proprie attività nella “riservatezza” (che spesso ha coinciso con la “segretezza”). I massoni costituiscono di fatto una potente lobby, una rete nazionale e internazionale che mira a favorire i propri membri e a raggiungere scopi comuni.
La massoneria, sia in Italia che all’estero, è vista dall’esterno come un potere occulto in grado di influenzare segretamente la politica mondiale, anche se durante i lavori di loggia sono espressamente precluse le discussioni riguardanti la politica e la religione, se non come approfondimento in chiave storica e filosofica. Chi ha letto il romanzo “Guerra e pace” di Tolstoj ricorderà che Pierre Bezuchov aderisce alla massoneria, affascinato dagli ideali universali e pacifisti dell’ordine.
Gli affiliati alla massoneria condividono, infatti, gli stessi ideali di natura morale, etica e spirituale. La tradizione massonica è stabilita dalle Costituzioni di Anderson e impone ai membri di credere in un’entità suprema chiamata G.A.D.U. (“Grande Architetto dell’Universo”). Questa entità, altrimenti nota come “creatore”, può essere vista dai massoni in modo individuale.
Durante i riti che i massoni svolgono all’interno della propria loggia è prevista l’esposizione di un libro sacro che può essere diverso a seconda della tradizione culturale del paese in cui si trova l’ordine. Nei paesi di tradizione cristiana è esposta la Bibbia riformata, in Israele la Bibbia ebraica, in quelli mussulmani il Corano e così via.
La Chiesa cattolica ha sempre criticato la concezione mistica propria della massoneria, e ritiene incompatibile la professione di fede e l’appartenenza ad una loggia massonica. Anche per questo in Italia la massoneria si è storicamente associata a personalità e movimenti anticlericali.
In un documento emesso nel 1983 dalla Congregazione per la Dottrina della Fede (allora presieduta da Joseph Ratzinger) viene specificato che è “immutato il giudizio negativo della Chiesa nei riguardi delle associazioni massoniche, poiché i loro principi sono stati sempre considerati inconciliabili con la dottrina della Chiesa e perciò l’iscrizione a esse rimane proibita. I fedeli che appartengono alle associazioni massoniche sono in stato di peccato grave e non possono accedere alla Santa Comunione”.

Vuoi dirmi la tua su questo Editoriale?
Parliamone su Twitter

Potrebbe interessarti

ambulanza-notte

Corso Europa. Donna perde la vita travolta mentre attraversa la strada

Piacenza. Purtroppo non è stato possibile fare nulla per la donna che, mentre sarebbe stata …