Home / Notizie / Cronaca / LPR. Luciano Arici aggredito e picchiato in azienda da rapinatori a volto coperto

LPR. Luciano Arici aggredito e picchiato in azienda da rapinatori a volto coperto

Rapinatori armati volevano farsi aprire la cassaforte. L’imprenditore ha reagito ed è stato colpito

ROTTOFRENO (Piacenza) – Luciano Arici, fondatore della LPR, azienda leader nel settore dei freni e delle frizioni per veicoli, è stato vittima di un violento tentativo di rapina mentre poco prima delle 23 stava uscendo dal suo ufficio. Tre malviventi, a volto coperto, lo hanno minacciato con armi da fuoco per farsi aprire la cassaforte. Arici ha opposto resistenza ed è stato colpito alla testa con il calcio di una pistola.
I rapinatori dopo la colluttazione sono fuggiti, rubando un suv che hanno poi abbandonato a pochi kilometri di distanza dalla sede della ditta. Arici è stato trasportato in ospedale da un’ambulanza del 118, ma da subito le sue condizioni non hanno destato preoccupazione.

Potrebbe interessarti

Musica ad alto volume nel locale, titolare dà in escandescenze: “Chiamo Barbara D’Urso”

Piacenza. Sarà processata per direttissima la titolare di un bar della zona di viale Dante, …