Home / Notizie / Cronaca / LPR. Luciano Arici aggredito e picchiato in azienda da rapinatori a volto coperto

LPR. Luciano Arici aggredito e picchiato in azienda da rapinatori a volto coperto

Rapinatori armati volevano farsi aprire la cassaforte. L’imprenditore ha reagito ed è stato colpito

ROTTOFRENO (Piacenza) – Luciano Arici, fondatore della LPR, azienda leader nel settore dei freni e delle frizioni per veicoli, è stato vittima di un violento tentativo di rapina mentre poco prima delle 23 stava uscendo dal suo ufficio. Tre malviventi, a volto coperto, lo hanno minacciato con armi da fuoco per farsi aprire la cassaforte. Arici ha opposto resistenza ed è stato colpito alla testa con il calcio di una pistola.
I rapinatori dopo la colluttazione sono fuggiti, rubando un suv che hanno poi abbandonato a pochi kilometri di distanza dalla sede della ditta. Arici è stato trasportato in ospedale da un’ambulanza del 118, ma da subito le sue condizioni non hanno destato preoccupazione.

Potrebbe interessarti

Tamponamenti sull’autostrada A1. Una donna in gravi condizioni

Potrebbe essere la nebbia la causa dietro a una serie di tamponamenti verificatisi nel corso …