Home / Notizie / Cronaca / Piacenza. Gemelline di 3 mesi costrette a vivere in auto

Piacenza. Gemelline di 3 mesi costrette a vivere in auto

La famiglia originaria di Crotone da anni viveva in auto in giro per l’Italia

Piacenza – Gemelline di tre mesi costrette a vivere in un’auto, l’una addosso all’altra in un passeggino singolo. Un caso di marginalità assai grave quello rivelato oggi: protagonista una coppia di trentenni originaria di Crotone, in Calabria, che ormai da anni aveva imparato a vivere alla bell’e meglio in giro per l’Italia, senza una dimora fissa e senza un’occupazione, sfamandosi alle mense della Caritas e vivendo in auto (una Station Wagon Fiat) o in alloggi di fortuna. Nel maggio scorso la donna aveva dato alla luce le due gemelline e da circa dodici giorni tutti e quattro erano capitati a Piacenza. Una volta ricevuta la segnalazione di due neonate costrette a vivere nell’abitacolo di una vettura, la polizia ha subito avviato le ricerche, naturalmente sempre a stretto contatto con i servizi sociali. E grazie anche alla fattiva collaborazione dei volontari della Ronda della Carità dopo poco tempo la famiglia è stata rintracciata all’interno della mensa dei frati Cappuccini sullo Stradone Farnese e seguita per qualche ora. Quindi mamma e figlie sono state prese in carico dai servizi sociali, cui non hanno mancato di rivolgere il loro ringraziamento, e collocate in una struttura protetta.
Per saperne di più su questa notizia leggi anche Piacenza24.

Potrebbe interessarti

Tamponamenti sull’autostrada A1. Una donna in gravi condizioni

Potrebbe essere la nebbia la causa dietro a una serie di tamponamenti verificatisi nel corso …