Home / Notizie / Motori / La Formula 1 è molto più di una competizione, è un enorme laboratorio
La-Formula-1-e12145-piacenza.jpg

La Formula 1 è molto più di una competizione, è un enorme laboratorio

In Formula 1 vengono provate le tecnologie d’avanguardia che successivamente saranno applicate ai veicoli. Ecco qualche esempio

Sapevi che molti dei pezzi di ricambio di cui disponiamo attualmente derivano dalla tecnologia che si applica ai veicoli di Formula 1? Infatti, questa competizione non è soltanto un importantissimo laboratorio di prova per le nuove tecnologie ma anche una forma per promuovere i prodotti che ben presto si ritroveranno sulle strade formando parte delle auto.
Gli pneumatici: dalla pista alle strade
Si stima che ogni anno vengano investiti circa 15 milioni di euro per il miglioramento delle prestazioni delle auto. Senza dubbio, gli pneumatici rappresentano uno dei componenti che ha ricevuto la maggiore attenzione, i cui progressi derivano in gran parte dalle prove realizzate nelle competizioni di Formula 1. Negli ultimi anni gli pneumatici sono diventati sempre più piccoli e larghi, per cui non è difficile trovare modelli in cui l’altezza della spalla equivale al 25% della larghezza del battistrada.
Ciò è dovuto non solo a questioni estetiche, ma anche alla necessità di poter installare sistemi di frenatura più grandi, che fossero efficaci con motori sempre più potenti. In tal modo, al fine di mantenere una buona base d’appoggio e migliorare il rendimento sulla strada, venne aumentato il diametro della ruota. Sulle piste di Formula 1 fu possibile constatare come al ridursi dell’altezza laterale e all’aumentare della larghezza del battistrada migliorassero l’aderenza sulle curve e la capacità di frenata.
Naturalmente, nel corso degli anni la Formula 1 ha anche fatto la sua parte per quanto riguarda la mescola con cui si realizzano gli pneumatici e i disegni del battistrada. Grazie a ciò, oggi disponiamo di pneumatici invernali, estivi e con disegni perfetti in grado di drenare l’acqua ed evitare il pericoloso fenomeno di aquaplaning.
Più sicurezza e migliori prestazioni
Buona parte della tecnologia di cui sono dotate le auto moderne è stata prima provata sulle piste. È il caso dei freni con dischi ventilati, che rendono possibile una frenata molto più sicura ed efficace, con un’usura minore dei differenti componenti del sistema. Il sistema di controllo della frenata ABS, che attualmente non viene impiegato in Formula 1 ma che è nato da questa competizione, evita che le ruote si blocchino in caso di frenata brusca.
Anche il volante idraulico, il cambio automatico sequenziale e i comandi inclusi nel volante derivano dalla Formula 1, per cui non è eccessivo affermare che ogni volta che acquistiamo pezzi di ricambio per la nostra auto, stiamo guardando al passato di questa competizione.

Potrebbe interessarti

lavori-in-corso

Incidente in via Cremona. Auto finisce in una buca del cantiere

Piacenza. Si è fortunatamente concluso senza gravi conseguenze il curioso incidente avvenuto nel corso della …