Home / Notizie / Cronaca / Wikileaks. Julian Assange chiede asilo politico all’Ecuador. Protesta Londra
Wikileaks-Juli12092-piacenza.jpg

Wikileaks. Julian Assange chiede asilo politico all’Ecuador. Protesta Londra

Rovente lo scontro diplomatico tra Ecuador e Gran Bretagna sull’estradizione del fondatore di Wikileaks

QUITO (Ecuador) – Londra minaccia l’Ecuador: “Ci riprenderemo Assange con la forza”. Lo ha ribadito il Foreign Office precisando che la corona inglese “e’ determinata a estradare Julian Assange in Svezia”, dove l’editore australiano di Wikileaks “e’ accusato di stupro e violenza sessuale”. Julian Assange – che è rifugiato nell’ambasciata ecuadoriana a Londra – ha chiesto asilo politico all’Ecuador, e in una conferenza stampa a Quito il ministro degli Esteri Ricardo Patino ha annunciato che giovedi’ alle 13:00 (ora italiana) il governo socialista di Rafael Correa darà la sua risposta ufficiale in merito.
La risposta ufficiale inglese è stata durissima. Il Regno Unito, e’ stato precisato in un comunicato alla stampa, ”ha l’obbligo giuridico di estradare Assange perche’ sia interrogato con l’accusa di abusi sessuali. Rimaniamo determinati a rispettare tale obbligo”.

Potrebbe interessarti

cane

Cane gettato in mare si salva. Ministro Costa: “Pene più aspre per chi maltratta animali”

“Pene più aspre per chi maltratta gli animali”: è quanto avrebbe scritto il ministro dell’Ambiente …