Home / Notizie / Cronaca / CastelSanGiovanni. Il successo di Calici di Stelle 2012

CastelSanGiovanni. Il successo di Calici di Stelle 2012

Molto soddisfatto il presidente della Pro Loco Sergio Betaccini

Castel San Giovanni, 12 agosto 2012 – Cin Cin! Un brindisi al successo di Calici di Stelle a Castel San Giovanni, che sabato sera ha confermato la propria attrazione e il fascino di un’edizione – la quinta gestita direttamente dalla Pro Loco di Castel San Giovanni – che anche quest’anno ha saputo onorare l’appuntamento dedicato ai vini. Villa Braghieri, scenario ideale la manifestazione, si è riempita come non mai (i calici venduti hanno superato di gran lunga la soglia del migliaio), “arredata” con i 18 gazebo illuminati delle cantine, per la maggior parte piacentine, ma anche con quattro del pavese e una del lodigiano. Ma intorno al vino, protagonista indiscusso della serata, non sono mancate le iniziative proposte dalla attivissima Pro Loco di Castel San Giovanni. Il format ricalca quello dell’Associazione Città del Vino e del Movimento Turismo del Vino, con speciali ritocchi originali che hanno reso unica questa festa nel panorama piacentino, nel segno della tipicità e delle tradizioni. Infatti, le cucine hanno sfornato pietanze tipiche e non solo. Particolari i fugassein, specialità liguri riproposti dopo il successo della scorsa edizione e con l’innesto quest’anno delle zucchine e della salvia fritte, particolarmente graditi. Non solo stuzzichini, comunque per i palati, ma anche bruschette, pizzette e focacce e salumi piacentini, oltre a veri piatti trionfali, come pisare e faso, tagliatelle al ragu e risotto di salsiccia. Senza dimenticare le crostate finali.

“Abbiamo lavorato tanto – ha confermato il presidente della Pro Loco Sergio Betaccini – e devo ringraziare tutti quanti i nostri associati che hanno offerto il proprio sostegno fino a tardi, per portare pietanze ai tanti visitatori e per risistemare tutto quanto. I ringraziamenti anche all’Amministrazione comunale che ci ha supportato come sempre e che ci ha permesso di usufruire di questo magnifico parco. Esprimo gratitudine anche tutte le persone che ci hanno aiutato e che sono intervenute, alla Pubblica Assistenza e ovviamente alle cantine che hanno aderito numerose. Alcune hanno dovuto declinare l’invito in quanto sono già impegnate con le prime operazioni della vendemmia. Le aspettative della vigilia sono state rispettate e abbiamo onorato Calici di Stelle anche quest’anno e per il 2013 stiamo studiando alcune nuove iniziative per rendere ancor più unico questo appuntamento”.

Il programma si è arricchito con le visite guidate da parte di volontari che hanno illustrato le stanze e la storia della Villa Braghieri, oltre a mostrare il bagno rosa, tornato agli antichi splendori dopo il recente restauro. Presente anche lo stand dell’AIS, associazione sommelier italiani, che grazie all’originalità di Massimiliano Marruchi, ha indetto un piccolo concorso a premi invitando il pubblico a indovinare particolari profumi, che ovviamente troviamo nei vini. E visto il nome della manifestazione, un richiamo dovuto anche alle stelle, in un periodo particolarmente favorevole per scrutare il cielo. Grazie all’attrezzatura portata dall’associazione Tethys del Planetario e Osservatorio astronomico di Cà del Monte nel pavese è stata allestita una zona del parco per ammirare e studiare le stelle, il tutto dopo una breve lezione di astronomia.

“Il prossimo evento della Pro Loco – ha concluso Bertaccini – sarà Cioccolandia, il 10 novembre. Una delle manifestazioni più importanti del nostro calendario, che richiede tempo e energie per organizzare al meglio. Comunque in questo lasso di tempo non escludo che possano essere studiate altre iniziative. Un pensiero come sempre alle popolazioni colpite dal terremoto e anche in questa occasione abbiamo raccolto fondi da destinare al comune di Finale Emilia”.

Potrebbe interessarti

Pieve di Pratolungo. Centauro cade dalla moto, soccorso in eliambulanza

Corte Brugnatella (Piacenza). Rimangono da accertare le cause dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di domenica …