Home / Notizie / Cronaca / Una camminata attraverso il tempo nell’antico territorio di Gravago Landi
Una-camminata-a12007-piacenza.jpg

Una camminata attraverso il tempo nell’antico territorio di Gravago Landi

Domenica 22 luglio in escursione per sfuggire afa e ozono ma soprattutto per vedere posti sconosciuti e incantevoli

Una delle estati più calde degli ultimi anni avanza, sforamenti dell’ozono compresi. E l’Appennino rimane un’ottima soluzione per sfuggire all’afa e approfittarne per scoprire luoghi incantevoli quanto sconosciuti.
Solo poche persone sanno che nel Comune di Bardi, in alta Val Ceno, a cavallo tra le province di Parma e Piacenza (per quanto ancora definibili così con gli attuali confini?) esistono delle cascate spettacolari, che dai vari rivoli dei torrenti sorgivi scendono a valle rimbalzando su gradoni calcarei così perfettamente squadrati da sembrare artificiali. All’interno di una gola seminascosta e raggiungibile solo grazie alla conduzione di una Guida Ambientale Escursionistica esperta che, oltre ad accompagnare in sicurezza i partecipanti, è in grado di illustrare anche tutti gli aspetti naturalistici, antropici, culturali e storici dei luoghi attraversati.
In 12 chilometri di escursione infatti l’itinerario utilizza una parte dell’Antico Cammino degli Abati, l’antica via di collegamento tra i monasteri dei monaci di San Colombano da Bobbio a Pontremoli, detta anche Francigena di Montagna. All’interno di una vera e propria conca naturale chiamata Gravago Landi, formata dai monti Barigazzo, Grosso e La Tagliata.
Una “U” esposta solo a sud ai venti marini, con il microclima e la vegetazione unica che ne derivano.
Luoghi abitati da secoli: etruschi, celtici-liguri, romani, longobardi. Selciati di 1300 anni, castelli altomedievali, “battagliole” pre-romane, villaggi abbandonati, boschi di faggi, quercie e castagni secolari.

Per informazioni e prenotazioni:
cell. 388.1059331 – e-mail: trekking@diasprorosso.com
Maggiori informazioni sul sito http://trekking.diasprorosso.com
Risponde direttamente la guida, disponibile anche a fornire indicazioni per eventuali pernottamenti in zona a partire dalla sera prima.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO SABATO 21 LUGLIO, ore 17,30
Partecipazione:
– 15 € adulti;
– 5 € bambini e ragazzi fino a 18 anni, accompagnati dai genitori;
– 10 € residenti nel Comune di Bardi o tramite presentazione di buoni sconto della Coop Diaspro Rosso (1 buono = 1 persona).

Difficoltà “E” (media);
durata circa 8 ore (cammino 4 ore);
distanza 12 Km dislivello in salita 450 m.;
bambini da 8 anni, abituati al cammino (i minori di 18 anni devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona garante e responsabile).

Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.
Nella frazione di Noveglia sono presenti una trattoria-pizzeria e un bar con annesso negozio di alimentari in cui eventualmente rifornirsi prima della partenza.
La quota NON COMPRENDE il viaggio da e per Noveglia, il pranzo al sacco e tutto quanto non espressamente indicato.
L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per quasiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.

Equipaggiamento obbligatorio:
– calzoni lunghi leggeri ma resistenti
– scarponi da escursionismo con suola in buone condizioni
– giacca a vento e/o mantella impermeabile
– almeno 1 litro d’acqua a testa, possibilmente in borraccia termica

Consigliati: zainetto, occhiali da sole, copricapo, creme solari, una felpa in caso di vento o maltempo.

Diaspro Rosso Onlus, cooperativa sociale conosciuta per l’organizzazione eventi a sfondo storico-fantasy, ha da qualche tempo creato un settore “escursionismo e ambiente” e propone esplorazioni in sicurezza con guide del “Gruppo Guide Ambientali Escursionistiche delle Valli del Taro e del Ceno”, abilitate ufficialmente dalla Regione Emilia-Romagna e appartenenti all’elenco stilato dall’Amm. Provinciale di Parma, grazie all’ammissione, alla frequenza e superamento degli esami finali di specifici corsi, con copertura assicurativa come disposizioni di Legge Regionale.

Potrebbe interessarti

ambulanza-notte

Corso Europa. Donna perde la vita travolta mentre attraversa la strada

Piacenza. Purtroppo non è stato possibile fare nulla per la donna che, mentre sarebbe stata …