Home / Notizie / Qwan Ki Do. A Bobbio gli atleti celebrano il Maestro Bruno Del Vescovo
Qwan-Ki-Do-A-B11980-piacenza.jpg

Qwan Ki Do. A Bobbio gli atleti celebrano il Maestro Bruno Del Vescovo

Tanti atleti e i maestri dell’Unione Italiana QKD hanno festeggiato i 25 anni di insegnamento del fondatore della Wu Song

Sabato 30 giugno, in serata, la splendida città di Bobbio ha fatto da cornice ad una spettacolare manifestazione di arti marziali organizzata dagli atleti del Club Wu Song di Piacenza, i quali, supportati dalla comunità bobbiese e con il Patrocinio del Comune di Bobbio hanno messo in scena una splendida ed originale dimostrazione di Qwan Ki Do, arte marziale Cino-Vietnamita che da 25 anni viene insegnata e divulgata con straordinaria dedizione e professionalità dal Maestro Bruno Del Vescovo.
E’ stata proprio la ricorrenza del venticinquennale di insegnamento del loro Maestro a spingere i ragazzi del Club Wu Song ad organizzare la manifestazione che, partita della ex colonia del Don Orione, situata sulla riva opposta del fiume Trebbia ha avuto inizio con una spettacolare parata che ha da prima attraversato il meraviglioso Ponte Gobbo per poi snodarsi lungo le vie del centro storico di Bobbio fino ad arrivare alla piazza del Duomo dove ad aspettarli, al bordo della materassina, c’erano oltre al Maestro Bruno Del Vescovo, numerosi altri Maestri provenienti da diverse città del nord Italia, a sottolineare l’importanza dell’evento e a rendere omaggio a chi, da 25 anni porta avanti l’insegnamento del Qwan Ki Do nella provincia di Piacenza.
Giunti a destinazione i praticanti si sono alternati sul tatami in una serie di numeri che hanno messo in mostra le molteplici particolarità del Qwan Ki Do, hanno aperto lo spettacolo il gruppo di giovani atleti under 13 che hanno dimostrato la loro abilità e determinazione in diverse tecniche di difesa personale, poi è toccato al gruppo Juniores under 18 mettere in pratica quanto appreso negli anni di pratica, per arrivare poi ai gradi più alti, le cinture Nere, sia maschili che femminili che hanno dato dimostrazione dell’elevato livello tecnico che da sempre distingue il Club Wu Song nel panorama del Qwan Ki Do internazionale.
Durante la manifestazione gli spettatori hanno potuto assiste anche alla spettacolare “Danza dell’Unicorno” realizzata da due praticanti del Club e per finire le cinture Nere hanno chiuso con le spettacolari "Tecniche di Rottura" che consistono nel rompere con colpi di gomito, pugno o calcio un determinato numero di tegole, tecnica utilizzata dai praticanti per testare le proprie capacita fisiche e mentali.
Al termine della manifestazione, dopo il rituale del saluto tradizionale, la parola è passata al festeggiato, il Maestro del Vescovo che, con voce non priva di commozione per la splendida sorpresa, ha ringraziato i suoi "ragazzi" e consegnato al Vice Sindaco e al Comandante della Stazione dei Carabinieri di Bobbio una Targa a ricordo della manifestazione per ringraziare della straordinaria collaborazione offerta ai ragazzi della Wu Song.
Un doveroso ringraziamento da parte di tuttii va’ alla amministrazione comunale per il supporto e la disponibilità, alle forze dell’ordine rappresentate dal Comandante della stazione dei Carabinieri di Bobbio per la collaborazione offerta, a tutta la comunità Bobbiese che ha accolto con gentilezza e simpatia la manifestazione e a tutti i praticanti del Club Wu Song che hanno lavorato duramente per la perfetta riuscita della manifestazione.

Potrebbe interessarti

serena-grandi

Grande Fratello Vip. Serena Grandi confessa. “Il mio flirt con Pino Daniele”

“È stato un flirt platonico”, spiega Serena Grandi, confessando a Cristiano Malgioglio del suo presunto …