Home / Notizie / Cronaca / Venerdi Piacentini. Daniele Ronda e Folklub in piazza Cavalli

Venerdi Piacentini. Daniele Ronda e Folklub in piazza Cavalli

Il cantautore piacentino si esibirà nel cuore della sua città dopo un anno di successi

PIACENZA – Ad un anno di distanza dal debutto di Daniele Ronda e Folklub a Piacenza, avvenuto proprio durante la scorsa edizione dei Venerdì Piacentini, quando aveva presentato in anteprima alcuni brani in dialetto, il cantautore torna ad esibirsi nel più importante festival della sua città. Il suo concerto, che avrà luogo questa sera in piazza Cavalli, alle 22.30, è il main event della seconda data dei “Venerdì Piacentini – Shopping Nights 2012”.
Dopo aver scritto e arrangiato per dieci anni successi di caratura nazionale e internazionale nel Febbraio 2011 Daniele decide di sospendere del tutto e per sempre la sua attività di “Autore Pop-Dance”, a 27 anni decide di investire su se stesso e torna a Piacenza dopo un perido di lunga assenza dalla sua città natale e propio il ritorno a casa, alle radici, alla propia città segna e influenza indelebilmente il suo “nuovo percorso”.
Inizia così un lavoro massacrante, doloroso ed estenuante alla ricerca del “se stesso artistico”, si chiude in studio e scrive centinaia di pezzi e decine di arrangiamenti fino ad arrivare alla “rinascita” che avviene nel 2011 quando Daniele incontra il FOLKLUB, ossia “Sandro Allario” (grande fisarmonicista bergamasco con il quale trova il suono inconfondibile da dare al primo disco) e “Carlo Raviola” (bassista cuneese di valore e grande intenditore di musica indipendente) entrambi saranno le pietre miliari su cui poggerà e nascerà il Folklub che sarebbe presto diventato una grande famiglia.
E’ cosi’ che vira definitivamente sul suo vero grande amore di sempre: “IL FOLK” e “IL DIALETTO”. Escono infatti le 12 tracce di “DAPARTE IN FOLK” sotto il nome di “Daniele Ronda & FOLKLUB” un’ album fatto di sonorità estremamente acustiche e popolari, un mondo che sancisce in maniera definitiva l’ habitat ideale per valorizzare la graffiante e sofferta voce di questo giovane ma grande autore italiano.
L’ album “daparte in folk” si rivela un successo incredibile con oltre 5000 copie vendute e un’ epicentro significativo in Emilia Romagna e Lombardia. Daniele diventa grazie alle oltre 100 date live fatte nello stesso anno una delle voci più autorevoli di questo genere. Due gli importanti duetti nel disco, con Davide Van De Sfroos e con Danilo Sacco (il cantante dei Nomadi), queste prestigiose collaborazioni e la storica data del 31 Marzo del 2012 al teatro Municipale di Piacenza (con un tutto esaurito ed oltre 600 persone che non riusciranno ad entrare) lo consacra come uno dei più importanti cantautori Emiliano-Lombardi.

Potrebbe interessarti

Auto ribaltata nel parcheggio del cinema. Fortunatamente illeso il giovane conducente

Piacenza. Sarebbe fortunatamente illeso il 18enne rimasto coinvolto in un incidente intorno a mezzanotte e …