Home / Notizie / Cronaca / Salute. Negli USA la Disney dice stop alle pubblicità del cibo spazzatura

Salute. Negli USA la Disney dice stop alle pubblicità del cibo spazzatura

Nell’ambito della lotta all’obesità infantile. Forse già oggi l’annuncio con Michelle Obama

La Walt Disney Company, proprietaria della rete ABC e di una suite di canali via cavo, ha deciso di mettere fine agli spot pubblicitari del famigerato ‘junk food’ (il cibo spazzatura). Bon Iger, Chief Executive del gruppo, ne dovrebbe dare l’annuncio ufficiale in giornata insieme alla first lady Michelle Obama. L’azienda aveva già introdotto nel 2006 una serie di linee guida che proibivano ai suoi personaggi animati di pubblicizzare cibi e bevande che non rispettassero requisiti nutrizionali minimi.
Secondo una ricerca condotta dall’Istituto americano di Medicina, una delle cause principali del fatto che un bambino statunitense su tre sia obeso o sovrappeso, sarebbe da individuare proprio nelle massicce campagne pubblicitarie di questi prodotti. Non più tardi della scorsa settimana, Michael Bloomberg, il sindaco di New York, aveva annunciato l’intenzione di vietare nella maggior parte dei cinema, ristoranti e teatri della città le bibite di formato superiore al mezzo litro. Se il Board of Health approvasse la sua proposta, nessun esercizio della Grande Mela potrebbe più distribuire bevande gassate, caffè e succhi di frutta zuccherati in contenitori extralarge a partire dal marzo 2013, con multa di 200 dollari per chi fosse colto a sgarrare.

Potrebbe interessarti

Risse su appuntamento il sabato pomeriggio, identificati 63 giovani. Il Questore: “Rischiate denunce serie”

Piacenza. Lancia un appello il questore Pietro Ostuni, a proposito delle risse ‘su appuntamento’ verificatesi …