Home / Notizie / Pelle elettronica. Nuovo sistema di monitoraggio wireless
Pelle-elettroni11144-piacenza.jpg

Pelle elettronica. Nuovo sistema di monitoraggio wireless

Questo nuovo cerotto eviterà ai pazienti ore di trattamenti e consentirà ai medici di monitorarli a distanza

Sviluppata in America una forma di “pelle elettronica”. E’ un sottile cerotto di silicone, che applicato sulle braccia consentirà di diagnosticare problemi di salute e prescrivere trattamenti in modalità wireless, senza fili. La notizia è stata presentata durante il convegno della Società Americana di Chimica. Sviluppato dal gruppo di John A. Rogers e Dae-Hyeong Kim dell’Università dell’Illinois, il cerotto potrà evitare a molti pazienti ore di trattamento o monitoraggio – per elettroencefalogrammi, elettrocardiogrammi ed elettromiografie – presso studi medici e ospedali.
Il Polydimethylsiloxane (PDMS), è un tessuto derivante dalla famiglia del silicone, che agisce come substrato per componenti microelettroniche. Un ibrido spettacolare, eccellente esempio di quello che definiamo come Sistema Elettronico Epidermico (EES). Una “pelle elettronica”, che viene applicata alla pelle per effettuare diagnosi e monitorare le funzioni vitali – battito del polso, onde cerebrali e pressione sanguigna, allo stesso tempo memorizzare e trasmettere dati.

Potrebbe interessarti

delmonte

Delmonte (LN): “Iren faccia bidoni più grandi per semplificare la ‘differenziata’ delle persone invalide”

“Perché Iren non fornisce alle persone con disabilità contenitori più grandi così da dilatare i …